Stai leggendo:

"Adèle e l’enigma del Faraone" di Luc Besson

14 ottobre 2010 Recensioni 3 Commenti
Emanuele Rauco, 29 Settembre 2010: Sgangherato
Medusa, 15 Ottobre 2010

Adèle Blanc-Sec, giornalista e avventuriera di inizio del XX secolo, è alla ricerca del segreto per ridare vita alla sorella. Le potrebbe essere d’aiuto il professor Ménard, se non fosse che le sue ricerche stanno facendo invadere Parigi di mummie, fossili e dinosauri…


Diciamolo chiaro: è dai tempi del Quinto Elemento che Luc Besson non trova più la verve che ne aveva fatto un cineasta di culto da Le dernier combat passando per Léon. Eroine e film per bambini, per non dire dei tentativi metafisici di Angel-a, non ne hanno risollevato le sorti e allora tanto vale accontentarsi di quello che ci può ancora offrire. Come nel suo ultimo film, tratto dalla serie di fumetti di Jacques Tardi, in cui l’avventura e la fascinazione dell’immaginario lascia spazio al bizzarro umorismo.

Sgangherato e pasticciato, ma genuinamente divertente exploit di Luc Besson nel fumetto, un Indiana Jones fumettistico e buffonesco, scritto dallo stesso Besson, in cui il regista mescola impunemente avventura, commedia e fantasy per un pubblico infantile o per adulti dalla fertile capacità regressiva. E’ infatti la dimensione caricaturale del film a segnarlo fin dall’inizio e a dargli il passo di un baraccone circense in cui gli effetti speciali si congiungono alle tracce melodrammatiche e si scontrano con attimi di comicità delirante (se non greve) che devono il loro ritmo al personaggio centrale di Adèle, donna sbrigativa, indolente, sprezzante, sexy (Besson non rinuncia a inquadrarla nuda nonostante il target), del tutto aliena – e per questo più intrigante – al contesto storico.

La sceneggiatura, evidentemente, va a casaccio, cucendo pezzi di canovaccio a trovate molto divertenti (la ricerca tra le mummie), mettendo insieme i casuali ingranaggi del meccanismo con un ritmo raffazzonato ma anche con una certa fantasia narrativa. Confusione generale ma anche trovate buffe, e in più c’è l’occhio del regista nel gestire le giovani protagoniste, nello scegliere visi e corpi accattivanti piegandoli alle esigenze dello schermo. E fa centro anche questa volta con Louise Bourgouin, abile tanto da oscurare persino la presenza di un attore scafato come Mathieu Amalric.


Titolo: Adèle e l’enigma del Faraone (Les aventures extraordinaires d’Adèle Blanc-Sec)
Regia: Luc Besson
Sceneggiatura: Luc Besson
Fotografia: Thierry Arbogast
Interpreti: Louise Bourgoin, Mathieu Amalric, Gilles Lellouche, Jean-Paul Rouve, Jacky Nercessian, Philippe Nahon, Nicolas Giraud, Laure de Clermont-Tonnerre, Gérard Chaillou
Nazionalità: Francia, 2010
Durata: 1h. 47′


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Attualmente ci sono 3 commenti a questo articolo:

  1. Marco scrive:

    D’accordo con la recensione. Filmetto divertente e sghangherato appunto. In Italia film di questo target cè li sogniamo dato che non abbiamo registi e autori coraggiosi come Besson.

  2. Marco scrive:

    Albe cose na pensi di “Giovanna D’Arco”? Io lo trovato un buon blockbuster, ben girato e appassionato.
    Di Besson ti piace qualcosa in particolare?

  3. Alberto Cassani scrive:

    Se n’è parlato qui http://www.cinefile.biz/?p=455 un paio di settimane fa. “Giovanna d’arco” non m’è proprio piaciuto, mentre direi che “Nikita” sia il miglior film di Besson.

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.

Incassi dal 16 al 18 settembre

  • 1. Alla ricerca di Dory (5.565.727)
  • 2. Trafficanti (879.300)
  • 3. Io prima di te (836.117)
  • 4. L'estate addosso (757.222)
  • 5. Independence Day - Rigenerazione (649.407)
  • 6. The Beatles - Eight Days a Week (582.407)
  • 7. L'era glaciale: In rotta di collisione (485.655)
  • 8. Jason Bourne (267.705)
  • 9. Man in the Dark (239.614)
  • 10. Fuck You Prof! 2 (149.989)