Stai leggendo:

Top Gun Maverick di Joseph Kosinski

8 luglio 2022 Recensioni 0 Commenti
Top Gun Maverick

Eagle Pictures, 25 Maggio 2022 – Tecnologico

Trent’anni dopo, Pete “Maverick” Mitchell, è ancora segnato dalla morte dell’amico fraterno “Goose”. Non ha avuto nessuna promozione ma continua a essere un collaudatore della Marina perché “Iceman” ne è l’ammiraglio. Sarà proprio lui ad affidargli una missione impossibile…


Top Gun, diretto nel 1986 da Tony Scott, fu un enorme successo di botteghino (vinse pure un Oscar “italiano” grazie alla canzone di Giorgio Moroder) e lanciò definitivamente la carriera di Tom Cruise. Tuttavia è rimasto senza un sequel fino ad ora. Dopo quasi quarant’anni e la morte del regista Tony Scott, il personaggio viene ripreso e sviluppato e nelle sale arriva il tanto agognato Top Gun Maverick.

Si tratta chiaramente di un’operazione puramente commerciale: il personaggio di Maverick non aveva più niente da dire, dopo il film originale, ma va detto che il team di produttori e sceneggiatori ha fatto un buon lavoro nel mescolare i ricordi delle scene più iconiche con una nuova storia.

C’è anche molto Mission: Impossibile: non solo lo stesso protagonista, ma gli stessi sceneggiatori, oltre al senso della missione, il che fa aumentare nettamente il tasso di adrenalina. Inoltre, rispetto al seriosissimo originale, si è qui scelto di inserire una leggera vena ironica che contribuisce molto a rendere piacevole in film e a svecchiare quello spirito da “duri” che ovviamente caratterizza l’ambiente militaresco.

Così come nell’originale, le scene migliori sono quelle in volo. Alcune acrobazie aeree lasciano davvero senza fiato e le lunghissime sequenze di combattimento aereo non solo ricordano il vecchio Top Gun ma risultano girate in modo eccellente ed esteticamente gradevole. In realtà, negli ultimi quarant’anni la tecnologia (sia quella cinematografica sia quella militare) ha fatto passi da gigante e questa differenza si sente tutta rispetto all’originale ed è il vero motivo per cui Top Gun Maverick è gradevole e non risulta una mera fotocopia dell’originale.

Top Gun Maverick si inserisce, insomma, tra quei sequel che, magari non superiori all’originale, riescono comunque a reggerne il peso e a non risultare fiacchi o scontati. È un film certamente nostalgico ma che potrebbe far rivivere un mito alle nuove generazioni. Nota di encomio, per terminare, a Tom Cruise, uno dei tanti attori/divi statunitensi che nonostante la lunghissima e fruttuosissima carriera non ha mai imparato a recitare. Ma, evidentemente, visto il successo dei suoi film, non ha bisogno di farlo.


La locandinaTitolo: Top Gun: Maverick (Id.)
Regia: Joseph Kosinski
Sceneggiatura: Ehren Kruger, Eric Warren Singer, Christopher McQuarrie
Fotografia: Claudio Miranda
Interpreti: Tom Cruise, Val Kilmer, Miles Teller, Jennifer Connelly, Bashir Salahuddin, Jon Hamm, Charles Parnell, Monica Barbaro, Lewis Pullman, Jay Ellis, Danny Ramirez, Glen Powell, Jack Schumacher, Manny Jacinto, Kara Wang
Nazionalità: USA, 2022
Durata: 2h. 10′


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].