Stai leggendo:

"Akadimia Platonos" di Filippos Tsitos

30 ottobre 2009 Recensioni 0 Commenti
Alessandro Barbero, 14 Agosto 2009: Profondo
Inedito in Italia

In una piazzetta di Atene si affacciano quattro piccoli negozi, i cui proprietari passano gran parte della giornata insieme ironizzando sugli odiati albanesi. Poi accade qualcosa che li costringe ad aprire gli occhi sulla realtà, ad uscire dai loro pregiudizi e dal loro piccolo razzismo…


Akadimia platonos è una commedia che ha divertito e fatto pensare il pubblico del Festival di Locarno dove è stata proiettata in anteprima mondiale. L’attore protagonista, Antonis Kafetzopoulos, ha vinto il Pardo per la migliore interpretazione maschile.

Il film parla di razzismo e amicizia. I quattro personaggi protagonisti condiscono le loro chiacchiere da amici con considerazioni razziste e grazie a queste si instaura tra di loro un meccanismo per cui riescono a capirsi al volo. Naturalmente non parlano solo di albanes, ma anche di calcio, di donne, di quegli argomenti tipicamente maschili che in un qualsiasi bar vanno all’ordine del giorno. Ma tra di loro c’è anche una forte amicizia, un legame che va al di là delle considerazioni da bar che fanno tra di loro. E quando questo legame viene messo in discussione proprio a causa delle idee razziste che li univa, ecco che si ritrovano spiazzati, incerti se dare ascolto al loro cuore, che li porterebbe a continuare la loro amicizia, e la loro testa, che irrazionalmente mette in dubbio il valore di uno di loro.

Queste situazioni vengono descritte con grande ironia, sia nella parte in cui si presentano i personaggi e le situazioni sia quando si mettono in discussione tutte le loro convinzioni. C’è ironia sottile in gran parte del film, un’ironia che sovente sfuma in malinconico umorismo. Ciò che appassiona di più è la naturalezza e la semplicità con la quale gli attori sono riusciti a far emergere le emozioni che i loro personaggi provano. Il regista scruta i loro volti e con lievi pennellate riesce a comunicare tantissimo.

Un film prezioso, che fa riflettere senza mai esagerare le situazioni; un racconto sull’importanza e la bellezza dei rapporti umani, qualsiasi razza, colore o religione abbiano coloro che li instaurano.


Titolo: Akadimia Platonos
Regia: Filippos Tsitos
Sceneggiatura: Alexis Kardaras, Filippos Tsitos
Fotografia: Polidefkis Kirlidis
Interpreti: Antonis Kafetzopoulos, Anastas Kozdine, Yorgos Souxes, Maria Zorba, Kostas Koronaios, Titika Sarigouli, Panagiotis Stamatakis

Nazionalità: Grecia – Germania, 2009
Durata: 1h. 43′


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.

Incassi dal 16 al 18 settembre

  • 1. Alla ricerca di Dory (5.565.727)
  • 2. Trafficanti (879.300)
  • 3. Io prima di te (836.117)
  • 4. L'estate addosso (757.222)
  • 5. Independence Day - Rigenerazione (649.407)
  • 6. The Beatles - Eight Days a Week (582.407)
  • 7. L'era glaciale: In rotta di collisione (485.655)
  • 8. Jason Bourne (267.705)
  • 9. Man in the Dark (239.614)
  • 10. Fuck You Prof! 2 (149.989)