Stai leggendo:

Ballerina di Eric Summer & Éric Warin

17 febbraio 2017 Recensioni 0 Commenti
Ballerina

Videa, 16 Febbraio 2017 – Favolistico

Il sogno di Félicie è ballare, ma non ha una famiglia e vive in un orfanotrofio. Victor è il suo più caro amico, che vive nella sua stessa condizione ma con l’aspirazione di fare l’inventore. La forza della loro amicizia e la voglia di realizzare i propri desideri li accompagnerà oltre i limiti e gli ostacoli della loro nuova vita…


Félicie in una scena di BallerinaIl regista televisivo Eric Summer affianca l’animatore Eric Warin per raccontare una favola costruita tra mille avventure e peripezie, ma che volge indissolubilmente al lieto fine. Con l’intenzione di realizzare un film che esprimesse ottimismo e vitalità, in Ballerina viene raccontata la storia di un personaggio che ci fa provare empatia e belle vibrazioni.

Victor e Félicie in BallerinaFélicie è la protagonista assoluta; con il suo corpicino esile ma agile non sta ferma un attimo, e bastano tre note del suo prezioso carillon per lanciarla in balli scatenati e in una felicità travolgente. Intorno a lei un corollario di personaggi che rappresentano le mille sfaccettature del suo mondo, ma che sono modelli universali dell’esistenza di ciascuno di noi: l’amicizia di Victor, la competizione di Camille, la fiducia di Odette, il rigore di Monsieur Mérante, il fascino di Rudolph… Tutti ingredienti fondamentali che accompagnano la spensierata protagonista a una fase più matura della propria vita.

Camille e Félicie in una scena di BallerinaNel ricalcare i movimenti danzanti e ritmici di Félicie – coreografata addirittura da Aurélie Dupont, direttrice del balletto dell’Opéra di Parigi – rispetto alla tecnica del motion capture, che dava una sensazione di inerzia, viene preferita quella definita keyframe, che utilizza fotogrammi chiave per poi lasciare agli animatori la creazione di tutti i passaggi intermedi, il che ha permesso di raggiungere raffinatezza e dinamismo nei movimenti. Attraverso un montaggio veloce e senza respiro, ci sembra così di ballare anche dalla poltrona di un cinema.

Félicie e Camille in BallerinaA fare da sfondo alla storia di Félicie c’è una Parigi meravigliosa di fine ‘800, la Parigi di Gustave Eiffel e quella del Teatro dell’Opéra, dei banlieu, della Senna. Ballerina è decisamente un film per ragazzi, intriso da mille messaggi positivi, dalla morale per cui inseguire i propri sogni è la nobile motivazione per superare ogni limite e ogni paura, ma è innegabile il sorriso di distensione che Ballerina stampa sulle labbra di ogni spettatore di qualsiasi età.


La locandina di BallerinaTitolo: Ballerina (Id.)
Regia: Eric Summer, Éric Warin
Sceneggiatura: Carol Noble, Eric Summer, Laurent Zeitoun
Fotografia: Jericca Cleland
Interpreti: Emanuela Ionica, Alex Polidori, Sara Labidi, Eleonora Abbagnato, Francesco Prando, Sabrina Ferilli, Federico Russo, Vittoria Bartolomei, Arianna Vignoli
Nazionalità: Francia – Canada, 2016
Durata: 1h. 39′


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi un commento








Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].