Stai leggendo:

"Come d'incanto" di Kevin Lima

14 dicembre 2007 Recensioni 0 Commenti
Come d'incanto

Walt Disney, 7 Dicembre 2007 – Affascinante

Nel fantastico regno di Andalasia la principessa Giselle vive in tutta serenità attendendo il grande amore. Ma prima che il Principe Edward possa chiedere la sua mano la matrigna del Principe, invidiosa, trova modo di impedire che i due possano coronare il loro sono e vivere per sempre felici e contenti…


Amy Adams in Come d'incantoLa Walt Disney Pictures torna a bucare il grande schermo con una nuova, emozionante e originale avventura che sarà capace di far sorridere e di allietare il pubblico, infantile ma non solo. Come d’Incanto, pellicola diretta da Kevin Lima, condurrà infatti l’animo delle giovani donne presenti in sala nel magico sogno dell’amore romantico, ma per un paio d’ore riuscirà anche a dissuadere i maschietti dal loro tipico cinismo disfattista.

Susan Sarandon in Come d'incantoIl prologo del film, interamente realizzato con un’animazione tipica della Disney, riprende tutte le peculiarità della casa numero uno dei cartoon con colori, disegni e canzoni che fanno da sfondo ad un amalgama di personaggi noti agli spettatori. Tra streghe malvagie, animaletti dall’animo buono e principesse bellissime si viene rapiti dalla fantasia. La novità del film è però nel passaggio dalla tecnica dei cartoon a quella live-action vera e propria, ossia la trasposizione dal mondo animato a quello reale dove «nessuno vive felice e contento». E anche se già in passato abbiamo visto lavori realizzati con questa tecnica mista, l’originalità risiede nel fatto che la tipicità delle storie senza tempo e dei mielosi personaggi Disney possano fondersi con la frenesia della New York dei nostri giorni.

Abilissima nei panni di Giselle, la bella principessa sperduta in un mondo che non le appartiene, Amy Adams sembra essere davvero un cartone in carne ed ossa, così come la leggendaria Susan Sarandon nei panni della matrigna cattiva esprime al meglio l’ostilità e il male in contrapposizione al bene.

Patrick Dempsey e Amy Adams in una scena di Come d'incantoNella seconda parte del film viene mostrato il significato morale della favola: nel nostro mondo i sogni spesso non si realizzano, non c’è tempo per nulla, l’amore e la felicità non esistono. Ma se si desidera fortemente, i desideri possono divenire realtà. Ne viene fuori un buon lavoro che a volte pecca di qualche piccola imperfezione, del tutto però assorbita nella globalità delle coreografie e delle canzoni molto affascinanti in due Mondi che continuamente si intrecciano: il classico film Disney, realizzato con uno stile moderno.


La locandina statunitense di Come d'incantoTitolo: Come d’incanto (Enchanted)
Regia: Kevin Lima
Sceneggiatura: Bill Kelly
Fotografia: Don Burgess
Interpreti: Amy Adams, Susan Sarandon, Patrick Dempsey, James Marsden, Idina Menzel, Timothy Spall, Rachel Covey, Samantha Ivers, Matt Servitto, Joseph Siravo, Michaela Conlin, Tonya Pinkins, William Huntley, Elizabeth Mathis, Edmund Lyndeck
Nazionalità: USA, 2007
Durata: 1h. 47′


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.