Stai leggendo:

"Focus" di Glenn Ficarra & John Requa

28 marzo 2015 Recensioni 2 Commenti
Focus - Niente è come sembra

Warner, 5 Marzo 2015 – Sfocato

Il genio della truffa Nicky cerca di insegnare i segreti del crimine e del depistaggio all’aspirante criminale Jess. Ma mentre Nicky tenta di insegnarle i trucchi del mestiere, il rapporto tra insegnante e allieva finisce per travalicare i ruoli strettamente professionali, proprio durante l’ultimo – decisivo – colpo…


Will Smith in una scena di Focus - Niente è come sembraLe moderne produzioni hollywoodiane sono spesso accusate di mancare di originalità, e di certo l’uscita asfissiante di reboot di titoli dal franchise “sicuro” non può che rafforzare questo luogo tanto comune quanto vero. Giunto al terzo film, il duo registico Glenn Ficarra/John Requa conferma invece di voler uscire dal coro, mettendo in scena le avventure del maestro Will Smith e della splendida (ma solo tale) allieva Margot Robbie.

Will Smith e Margot Robbie in Focus - Niente è come sembraIl risultato è una vera e propria truffa operata ai danni dello spettatore, perché effettivamente “nulla è come sembra”, a partire dalla stessa pellicola: Focus vuole raccontare una storia d’amore, una passione al vetriolo tra un abile ladro monoespressivo e sempre “in tiro” e una ragazza che davvero lascia il tempo che trova come astuta ladra e abile ingannatrice. Il ritmo è volutamente sostenuto proprio per evitare che le voragini nella caratterizzazione dei personaggi possano mostrare il vuoto cosmico che si nasconde dietro le maschere, o che le sinapsi degli spettatori possano realizzare la pochezza narrativa di sceneggiatura e dialoghi.

Margot Robbie e Rodrigo Santoro in Focus - Niente è come sembraWill Smith più che affascinare provoca l’effetto orticaria, per quel modo stucchevole con cui inganna la gente, una naturalezza che appare irrealistica e offensiva nei riguardi dei truffati, e difatti tra un Rolex e una carta di credito ci si chiede come l’uomo (anzi: il sesso maschile, perché il film è a senso unico per la truffa…) possa lasciarsi infinocchiare così facilmente quando misure che sfiorano la perfezione dei 90-60-90 sembrano mostrare interesse per noi, neanche fossimo gli unici sulla Terra.

Will Smith e Margot Robbie in Focus - Niente è come sembraFocus è un film che non convince per via della trama che sembra un lanternino nella notte: ci sono troppi contro che ne turbano la visione. Rammarica vedere il moto parabolico di Will Smith, di certo non proprio a suo agio con opere romantiche, come rammarica la voglia far breccia nel pubblico sfruttando i punti deboli dell’umana natura («la carne è carne») mentre tutto il resto è un gioco di specchi che, infranto il primo, non riflette più nulla.


La locandina di Focus - Niente è come sembraTitolo: Focus – Niente è come sembra (Focus)
Regia: Glenn Ficarra & John Requa
Sceneggiatura: Elizabeth Mickle
Fotografia: Glenn Ficarra, John Requa
Interpreti: Will Smith, Margot Robbie, Rodrigo Santoro, Gerald McRaney, Adrian Martinez, BD Wong, Brennan Brown, Robert Taylor, Dotan Bonen, Griff Furst, Stephanie Honoré, David Stanford, Dominic Fumusa, Steve Kim, Don Yesso
Nazionalità: USA, 2015
Durata: 1h. 45′


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Attualmente ci sono 2 commenti a questo articolo:

  1. Antonio scrive:

    Sono rimasto soddisfatto dalla visione di ” Focus” ,non mi aspettavo un film avvolgente ma penso che intrattiene discretamente .
    Lo scambio di battute tra Will Smith e BD Wong vale tutta la visione del film!
    La seconda parte e’ un po’ lentuccia e forzata negli intrecci tra i 2 protagonisti e comprimari .
    Secondo me un film in linea con la qualità dei film in uscita normalmente a Febbraio/Marzo .

  2. Fabrizio Degni scrive:

    Ciao Antonio,
    grazie, come sempre, per il tuo prezioso commento… il problema e’ che questa, teoricamente, non e’ una commedia ma appartiene al genere drammatico quindi va bene che faccia ridere ma non che per farlo diventi parodia di se stessa.

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.

Incassi dal 16 al 18 settembre

  • 1. Alla ricerca di Dory (5.565.727)
  • 2. Trafficanti (879.300)
  • 3. Io prima di te (836.117)
  • 4. L'estate addosso (757.222)
  • 5. Independence Day - Rigenerazione (649.407)
  • 6. The Beatles - Eight Days a Week (582.407)
  • 7. L'era glaciale: In rotta di collisione (485.655)
  • 8. Jason Bourne (267.705)
  • 9. Man in the Dark (239.614)
  • 10. Fuck You Prof! 2 (149.989)