Stai leggendo:

"Passione" di John Turturro

20 ottobre 2010 Recensioni 4 Commenti
Alessandro Barbero, 12 Ottobre 2010: Ricco
Cinecittà Luce, 22 Ottobre 2010

Viaggio nella storia e nel folklore di Napoli attraverso la musica che l’ha fatta grande. I migliori interpreti della canzone napoletana fanno rivivere le melodie del passato e del presente, guidati da uno straordinario John Turturro…


Mai titolo fu più azzeccato. “Passione” è davvero la parola chiave che viaggia sulla superficie di tutto il racconto che il regista John Turturro – indipendente, intelligente e originale come è sua abitudine – narra con sguardo lucido e sincero. Napoli non è una città. Troppo riduttivo come termine. Napoli è una continua contraddizione, è meticcia nei colori, nella cultura, nei luoghi e nei volti; è la dimostrazione che dalla contaminazione culturale può nascere qualcosa di veramente originale, ricco di sfumature, naturalmente non tutte positive.

Lo sguardo del regista si posa sull’intrico dei tetti delle case, all’interno delle quali si svolge una vita dura, dove quelle stesse qualità che la fanno grande sono l’origine dei suoi problemi, della sua decadenza, dei suoi mali. Ma il carattere napoletano supera queste difficoltà grazie alla solarità dei volti e, guarda caso, alla passione che anima ciascuno.
Le immagini che il regista italo-americano gira sono di volta in volta poetiche o ironiche, documentaristiche o da videoclip, sono immagini di repertorio oppure tracciati audio d’epoca. Ancora più illuminanti sono le immagini in cui semplici napoletani, in mezzo alla gente che li guarda con un misto di stupore e simpatia, cantano la loro canzone preferita. E’ qui che si coglie quanto la musica sia davvero popolare, quanto sia compenetrata nella cultura di chi vive la città.
Ci sono momenti davvero meravigliosi nel film. Ciascuno si ritroverà nell’interpretazione di questo o quel cantante; chi amerà il pezzo reggae-napoletano di Raiz, il leader degli Almanegretta, chi “Malafemmina” cantata da Massimo Ranieri. Tutti ameranno “Caravan Petrol” interpretata da Fiorello e con Turturro che, svestiti i panni di regista, balla con lui in un modo che non può essere raccontato ma che sarebbe un peccato lasciarsi sfuggire.

Il film, al di la del dato puramente musicale, il film riesce a descrivere l’atmosfera di Napoli, la magia che la anima, sia in senso positivo sia nei suoi dati più negativi. Anche chi non conosce e non ama la musica napoletana sentirà vibrare le corde giuste, al di là dei luoghi comuni. Anzi, proprio partendo da quelli, li vedrà inquadrati all’interno di una cornice che non semplifica ma spiega, non banalizza ma descrive.


Titolo: Passione – Un’avventura musicale
Regia: John Turturro
Sceneggiatura: John Turturro, Federico Vacalebre
Fotografia: Marco Pontecorvo
Interpreti: Mina, Spakka-Neapolis 55, Avion Travel, Misia, Pietra Montecorvino, Massimo Ranieri, Lina Sastri, M’Barka Ben Taleb, Peppe Barra, Angela Luce, Raiz, Fausto Cigliano, Fiorello, Fiorenza Calogero, Enzo Avitabile, Pino Daniele
Nazionalità: Italia – USA, 2010
Durata: 1h. 30′


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Attualmente ci sono 4 commenti a questo articolo:

  1. Grazia Masullo scrive:

    Buongiorno

    Si puo accuistare il DVD del Film “passione di John Turturro”?

    Grazie per la sua risposta.

    Grazia Masullo

  2. Alberto Cassani scrive:

    Arriverà nelle videoteche a partire dal 22 febbraio 2011.

  3. marinella ( 56 anni ) scrive:

    Uno spettacolare spaccato della mia magnifica città.
    Mai titolo è stato tanto azzeccato!
    E’ proprio la ” passione” che guida da svariati secoli la nostra canzone e la nostra stessa vita, rendendoci aperti, accoglienti e generosi, nonostante le disparità socio-economico-culturali e le difficoltà dovute al malgoverno che tutti i colori politici ci hanno riservato e ancora ci riservano!
    Napoli non è solo camorra e spazzatura. E’ antica cultura e nobiltà d’animo!

  4. rochal scrive:

    Apasionada película esta de John Turtrurro.
    No la conocía y no la esperaba.
    Por ello me fué más maravillosa.
    Nunca he estado en N apoles.
    Con “Passione” estuve en Napoles.
    Pero debo ir, como Turturro, a cantar y a bailar en sus calles.

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.

Incassi dal 23 al 25 settembre