Stai leggendo:

"Rapimento on line" di Mark L. Lester

12 agosto 2009 Recensioni 5 Commenti
Rapimento on line

Trasmesso in Tv – Ridicolo

Una famosa attrice specializzata in film sexy viene rapita da tre piccoli criminali, che la vogliono obbligare ad avere un rapporto sessuale davanti alle telecamere per poi rendere il filmato disponibile on-line su un sito internet a pagamento realizzato appositamente…


Alex McArthur e Jenya LanoDa una pellicola che parte da un’idea (dello stesso regista) più adatta ad un romanzo pornografico che non ad un film “serio”, non ci si può aspettare niente più che qualche tetta al vento e qualche risata non esattamente cercata. Ed è più o meno quello che si ottiene guardando Rapimento on line, un thriller con un intreccio tutto sommato prevedibile cui il regista del Commando con Schwarzenegger non riesce a dare un ritmo sostenibile né un aspetto che non sia sciatto.

Jenya LanoLa bionda Jenya Lano, nota più che altro per aver ricoperto un ruolo ricorrente nelle prime due stagioni del telefilm Streghe, va benissimo per il personaggio che si trova a interpretare ed è generosa al punto giusto. Non sarebbe corretto chiederle altro, neanche di recitare, ma non si può invece non domandarsi perché il rapper Coolio continui a voler lavorare in filmacci come questo.


La locandina statunitenseTitolo: Rapimento on line (Stealing Candy)
Regia: Mark L. Lester
Sceneggiatura: Randall Frakes, C. Courtney Joyner
Fotografia: Raoul Lomas
Interpreti: Jenya Lano, Alex McArthur, Daniel Baldwin, Coolio, Justin Lester, Paul Provenza, Wiley M. Pickett, Christopher Rydell, Adrienne Meltzer, Julie St. Claire, Cameron Daddo, Jeff Wincott, Dan Statler, Darrell Dubovsky, Jason Lester
Nazionalità: USA, 2002
Durata: 1h. 23′


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Attualmente ci sono 5 commenti a questo articolo:

  1. Edoardo scrive:

    Alberto ma è così ovvio che Coolio recita in filmacci perchè lo pagan bene…

  2. Alberto Cassani scrive:

    No, non credo. Qui stiamo parlando di serie B della peggiore, film a bassissimo costo. Quanto può prendere per un ruolo in Pterodactyl? Se il budget totale di Grad Night era di 500.000 dollari, lui quanto possono averlo pagato? Considerato che Gangland è stato il primo film prodotto da una tipa il cui lavoro più importante è stato aiuto regista della seconda unità di Tekken, quanto poteva essere sostanzioso il suo assegno? No, ho l’impressione che lui voglia/abbia bisogno di entrate più o meno fisse e quindi preferisce accettare ogni ruolo invece che mettersi al tavolo e scrivere qualche canzone.

  3. Edoardo scrive:

    Beh si hai ragione,ma così non avrà mai una carriera brillante…
    Io come musicista non lo conosco proprio,perchè sinceramente a me il rap non piace per niente,quindi conoscendolo come attore mi sembra uno come tanti,che nessuno si ricorderà mai.

  4. Alberto Cassani scrive:

    Sì, ma in effetti anche nel mondo della musica…

  5. […] Rapimento on line di Mark L. Lester […]

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.