Stai leggendo:

"Tanguy" di Etienne Chatiliez

6 aprile 2002 Recensioni 0 Commenti
Francesco Puglisi, 6 Aprile 2002: Passabile
Lucky Red, 15 Marzo 2002

Dopo 28 anni e due lauree, Tanguy non ha nessuna intenzione di andare via da casa, dove vive ancora con gli accondiscendenti genitori. In realtà la madre non lo può più vedere e per questo va in analisi, e il padre non lo sopporta ma crede di fare un piacere alla moglie tenendolo in casa…


Diretto da Etienne Chatiliez (La felicità è dietro l’angolo) e sceneggiato con Laurent Chouchan, il film è una commedia con risvolti parodistici surreali, che trasforma il soggetto di base (il figlio che vive ancora con i genitori) in un problema generazionale: Tanguy è solo il primo di una serie, anche lo psicologo da cui va in cura Edith ha una figlia della stessa età che si comporta allo stesso modo, e la ragazza orientale di cui si innamora il protagonista sta assieme ai genitori.

Il susseguirsi delle situazioni surreali, dopo la prima parte, ha un ritmo serrato e mette in evidenza la chiara incomunicabilità familiare: il marito non sa che la moglie non sopporta il figlio, ed entrambi i genitori non dicono niente a quest’ultimo ma optano per una strada esagerata che è quella di escogitare trabocchetti per convincerlo ad andare via di casa. E quando i personaggi si convincono a comunicare tra loro, tutto crolla e la reazione dei genitori, del padre soprattutto, si fa quasi violenta. Comunque data l’impostazione comica che il film assume, sembra quasi che tutti questi temi sottintesi siano solo involontari; meno male che almeno riesce a far divertire e, anche se non sempre, a ridere.

La regia segue il crescendo delle situazioni valorizzando la bella interpretazione di Sabine Azéma e André Dussollier, mentre Berger è fin troppo antipatico. Musica fastidiosa. Buone fotografia e scenografia, deludente invece il finale.


Titolo: Tanguy (Id.)
Regia: Etienne Chatiliez
Sceneggiatura: Etienne Chatiliez, Laurent Chouchan
Fotografia: Philippe Welt
Interpreti: Eric Berger, Sabine Azéma, André Dussolier, Hélèn Duc, Aurore Clément, Jean-Paul Rouve, André Wilms, Richard Guedj, Roger Van Hool, Nathalie Krebs, Delphine Serina, Philippe Gildas, Eddie Mitchell, Sachi Kawamata
Nazionalità: Francia, 2002
Durata: 1h. 30′


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.

Incassi dal 23 al 25 settembre