Stai leggendo:

The Third Murder di Hirokazu Kore-eda

9 settembre 2017 Recensioni 0 Commenti
Festival di Venezia 2017

Inedito in Italia – Spiazzante

Già reo confesso di un duplice omicidio, Takashi Misumi viene arrestato e accusato di un terzo assassinio, quello del suo datore di lavoro. Ma le ricerche del suo avvocato difensore getteranno nuova luce sul caso, fino a sollevare il dubbio che Misumi sia davvero responsabile del crimine…


Chi ha amato lo sguardo delicato e l’attenzione ai dettagli dei drammi familiari di Hirokazu Kore-eda potrà trovare sorprendente il cambio di tono (e soggetto) di The Third Murder. Le atmosfere in stile Ozu di cui brillava Little Sister sono distanti anni luce, e per quanto le chiacchiere sulla cucina e tradizioni giapponesi abbondino qui come in gran parte della filmografia di Kore-eda, The Third Murder inizia con una scena decisamente più agghiacciante: un uomo viene ucciso a colpi di chiave inglese, e il cadavere bruciato sulla riva di un fiume.

Se è vero che le autorità non hanno dubbi che Takashi Misumi sia il responsabile dell’omicidio, le spiegazioni vaghe e contraddittorie che l’imputato offre al gruppo di avvocati che cercherà di strapparlo alla pena di morte lasciano vari dubbi sul vero corso degli eventi. I riferimenti a Rashomon abbondano: Kore-eda offusca la verità circa la notte dell’omicidio, lasciando in bocca al pubblico la sensazione che nessuno, come dirà la figlia della vittima, sia davvero disposto a raccontare la verità.

Frustrante che sia, è proprio l’impossibilità di conoscere i veri motivi che avrebbero portato Misumi a uccidere, che fa di The Third Murder un’opera notevole. L’atteggiamento dell’avvocato Shigemori nei confronti del suo assistito si trasforma da un interesse puramente professionale per la sua sorte in un’indagine ossessiva sulle ragioni del crimine di cui è accusato. Kore-eda invita lo spettatore a unirsi alla ricerca, e il bisogno dell’avvocato di scoprire la verità diventa, alla fine di The Third Murder, un bisogno condiviso dal pubblico stesso, così come la sensazione che la verità sia qualcosa che nessuno, a parte Misumi, potrà mai raggiungere.

«Davvero pensavi che avessi fatto questo?» chiede l’imputato a Shigemori dopo che questi gli racconta cosa crede sia successo la notte dell’omicidio. «È proprio una bella storia».


La locandinaTitolo: The Third Murder (Sandome no satsujin)
Regia: Hirokazu Kore-eda
Sceneggiatura: Hirokazu Kore-eda
Fotografia: ???
Interpreti: Masaharu Fukuyama, Kôji Yakusho, Suzu Hirose, Isao Hashizume, Mikako Ichikawa, Izumi Matsuoka, Shinnosuke Mitsushima, Yuki Saitô, Kôtarô Yoshida
Nazionalità: Giappone, 2017
Durata: 2h. 04′


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi un commento








Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].