Stai leggendo:

"Amiche da morire" di Giorgia Farina

8 marzo 2013 Recensioni 0 Commenti
Amiche da morire

01 Distribution, 7 Marzo 2013 – Rosa brillante

Tre donne diverse ma con in comune la stessa voglia di riscatto sociale tra modernità e retrogrado tradizionalismo, invidia e solidarietà femminile, complicità e antagonismo. Una pistola tra le mani, una parola offensiva, un amore oltraggiato. E parte il colpo mortale…


Claudia Gerini, Cristiana Capotondi e Sabrina ImpacciatoreGiorgia Farina mette insieme con una certa ironia tre brave attrici italiane: Claudia Gerini, Cristiana Capotondi e Sabrina Impacciatore. Gioca sulle loro sfumature caratteriali, sulla loro presenza fisica, sulle loro capacità interpretative e ne fa un mix roseo esplosivo tra veracità, eleganza e “iattura”. L’unico “maschio”” del film è il commissario Malachia (Vinicio Marchioni), l’unico che intuisce lontanamente i segreti delle tre protagoniste, ma si perde nella sua goffaggine maschile e prende una rotta completamente sbagliata, lasciandosi intrappolare dal fascino delle donne.

Vinicio Marchioni, Cristiana Capotondi e Claudia Gerini in una scenaLa giovane regista dichiara il suo amore per il cinema di genere attraverso questa sua opera prima, facendone una commedia con risvolti noir, contamina gli stereotipi, ribalta i ruoli a dimostrare che anche il gentil sesso è in grado di far ridere. In una scena sfiora addirittura il western, sul sagrato della chiesa le donne baluardo del paese affrontano Olivia e le sue due amiche, perplesse su questa loro triplice unione, la macchina da presa dal basso panoramica sulle sagome scure delle “vecchie madrine” che risaltano sul bianco delle architetture siciliane, il cielo nuvolo si staglia sul fondo quasi a voler schiacciare in un giudizio divino il destino delle giovani ragazze.

Claudia Gerini, Sabrina Impacciatore e Cristiana CapotondiNel suo piccolo questo film sa un po’ di vendetta, donne che uccidono in maniera strampalata, ma che comunque compiono delitti, delitti di uomini, uomini uccisi senza pena, quasi deridendoli, uomini con identità appena accennate, anzi uno di loro si definisce anche con un nome da donna, perché donna è la parola chiave, perché donna è la parola giusta, perché donna è la parola più importante!


La locandinaTitolo: Amiche da morire
Regia: Giorgia Farina
Sceneggiatura: Giorgia Farina, Fabio Bonifacci
Fotografia: Maurizio Calvesi
Interpreti: Claudia Gerini, Cristiana Capotondi, Sabrina Impacciatore, Vinicio Marchioni, Marina Confalone, Corrado Fortuna, Antonella Attili, Tommaso Ramenghi, Adriano Chiaramida, Gaetano Aronica, Giovanni Martorana
Nazionalità: Italia, 2012
Durata: 1h. 43′


Percorsi Tematici

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.