Stai leggendo:

"earth - la nostra terra" di Alastair Fothergill & Mark Linfield

16 aprile 2009 Recensioni 1 Commento
Emanuele Rauco, 16 Aprile 2009: Sontuoso
Walt Disney, 22 Aprile 2009

Dal Nord al Sud, da gennaio a dicembre, seguendo il sole lungo i vari paesi, il film racconta – attraverso la voce di Paolo Bonolis – cosa accade agli animali che cercano la vita, il cibo, l’acqua: gli orsi polari, gli elefanti, le balene, ma anche i predatori e gli uccelli che si amano…


Il 22 di aprile è la Giornata Mondiale della Terra, il giorno in cui si festeggia non solo la bellezza e la ricchezza del nostro pianeta, ma soprattutto si cerca di salvarla, raccogliendo fondi (come fa il WWF aprendo le sue oasi) o celebrando manifestazioni di salvaguardia. Una di queste manifestazioni, patrocinata proprio dal WWF, è questo documentario della Disney (Disney Nature, per la precisione), che celebra fastosamente la bellezza, ma anche la drammaticità della vita sul nostro pianeta.

Documentario in puro stile National Geographic, diretto da Alastair Fothergill e Mark Linfield e ideato dai due con Lesile Megahey, fatto di straordinarie immagini, riprese quasi impossibili e anche numerosi ammiccamenti al cinema d’avventura a uso e consumo del grande pubblico, come a voler mescolare l’integrità BBC con l’antropomorfismo della Disney. Come detto, il film è tutto nel suo presupposto, quello di raccontare e mostrare l’evolversi e lo svolgersi della vita nelle varie parti del mondo, raccontando soprattutto l’essenza della vita, il sole e l’acqua e il cibo, e la dura battaglia per conquistarla, facendo infine trapelare l’evidente messaggio ecologista alla base del progetto. Praticamente, un grande pretesto per ammaliare lo spettatore con immagini incredibili, catturate dopo un immane lavoro produttivo e che l’impaginazione sa declinare secondi toni vari, dalla tensione (la fuga del caribù) allo stupore (lo scontro notturno tra leoni ed elefanti) fino al dolore, con un pizzico d’ironia (la danza d’amore dell’uccello del paradiso).

Non c’è un vero e proprio discorso alla base, se non elementi di pura didattica, sostituiti da una regia funzionale, non priva di trucchi ed espedienti, che si poggia completamente sulla fenomenale fotografia dell’Earth Camera Team, tutta in digitale con lenti da 800mm, e sulla dedizione della troupe, di cui tracce del lavoro si possono vedere lungo i titoli di coda. Un film maestoso, magari non realissimo nel modo di usare le immagini e decisamente meno cinema che un libro fotografico, ma un modo affascinante e a suo modo titanico di parlare del nostro pianeta e della fine che corre il rischio di fare.


Titolo: earth – la nostra terra (Earth)
Regia: Alastair Fothergill & Mark Linfield
Sceneggiatura: Alastair Fothergill, Mark Linfield, Leslie Megahey
Fotografia: Richard Brooks Burton, Mike Holding, Andrew Shillabeer
Doppiatori: Paolo Bonolis

Nazionalità: Regno Unito – Germania – USA, 2007
Durata: 1h. 36′


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Attualmente c'è 1 commento a questo articolo:

  1. Riccardo ( ex Mickey Rourke ) scrive:

    Un viaggio epico attraverso le stagioni per celebrare la bellezza della terra e denunciare le conseguenze negative del cambiamento climatico in atto. Bellissimo documentario quanto THIS IS IT.

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.