Stai leggendo:

"Holy Smoke" di Jane Campion

10 settembre 1999 Recensioni 1 Commento
Alberto Cassani, 10 Settembre 1999: Insensato
Cecchi Gori,1 Settembre 2000

Una giovane donna australiana va in vacanza in India insieme ad un’amica e rimane ipnotizzata da un santone. Quando l’amica torna a casa da sola la famiglia di colei che ha ritrovato se stessa decide di rivolgersi ad uno statunitense specializzato nel “liberare” gli adepti dalle influenze delle sette religiose…


Non è facile amare i film di Jane Campion. Anzi, è difficile sopportare le sue donne che si sentono al centro dell’universo e i suoi uomini che devono subire in silenzio («Non toccarmi, il mio corpo è mio!»), a cui si affianca una ricercatezza stilistica spesso fuori luogo e che il più delle volte finisce per distrarre l’attenzione da quello che dovrebbe essere il cuore del film. Holy Smoke non fa eccezione, portando anzi ai massimi livelli le caratteristiche negative del cinema della Campion.

Holy Smoke è sopportabile per mezz’ora scarsa, mezz’ora anche abbastanza divertente, poi la sceneggiatura perde di senso e scade anche nel ridicolo quando Harvey Keitel inizia ad andarsene in giro per il deserto vestito da donna. Proprio a Keitel la Campion aveva disegnato addosso il personaggio del cowboy massiccio ed incazzato, che potrebbe ricordare il suo mister Wolf di Pulp Fiction, per poi però ribaltarlo completamente facendolo innamorare di colei che avrebbe dovuto “esorcizzare” e sprecando così quanto di buono fatto in precedenza dalla sceneggiatura.

Kate Winslet è piuttosto brava nel ruolo principale, ma è purtroppo anche protagonista di una ridicola scena di nudo con dialogo da telenovela brasiliana davanti a cui è ben difficile rimanere seri.

Qualcuno dava questo film tra i favoriti per la vittoria del Leone d’Oro a Venezia ’99, ma la salva di fischi che ne ha salutato i titoli di coda ha reso evidente l’inesattezza di quei pronostici, e com’è giusto la Campion se n’è andata dal Lido con nulla in mano se non un pugno di mosche.


Titolo: Holy Smoke – Fuoco Sacro (Holy Smoke)
Regia: Jane Campion
Sceneggiatura: Anna Campion, Jane Campion
Fotografia: Dion Beebe
Interpreti: Kate Winslet, Harvey Keitel, Pam Grier, Sophie Lee, Julie Hamilton, Tim Robertson, Daniel Wyllie, Paul Goddard, George Mangos, Kerry Walker, Leslie Dayman, Samantha Murray, Austen Tayshus, Simon Anderson, Eve Martin, Mira Wright
Nazionalità: USA, 1999
Durata: 1h. 54′


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Attualmente c'è 1 commento a questo articolo:

  1. El Duderino scrive:

    Era da tanto che un film non mi lasciava qualcosa. Perchè se è vero che un film che ti appassiona lascia una traccia, un film che ti irrita va a scuotere qualcosa di ancora più profondo : il fastidio ricorrente.

    Ridicolo e pretenzioso. Devo ancora scrollarmelo di dosso.

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.

Incassi dal 16 al 18 settembre

  • 1. Alla ricerca di Dory (5.565.727)
  • 2. Trafficanti (879.300)
  • 3. Io prima di te (836.117)
  • 4. L'estate addosso (757.222)
  • 5. Independence Day - Rigenerazione (649.407)
  • 6. The Beatles - Eight Days a Week (582.407)
  • 7. L'era glaciale: In rotta di collisione (485.655)
  • 8. Jason Bourne (267.705)
  • 9. Man in the Dark (239.614)
  • 10. Fuck You Prof! 2 (149.989)