Stai leggendo:

"Il Gusto degli Altri" di Agnès Jaoui

29 marzo 2001 Recensioni 0 Commenti
Il Gusto degli Altri

Lucky Red, 19 Gennaio 2001 – Profondo

Dovendo firmare un importante accordo commerciale con un gruppo di arabi, un odioso industriale è costretto a studiare inglese. La sua insegnante esercita su di lui un’influenza particolare. Intanto la sua guardia del corpo conosce una bella barista, che però ha una relazione col segretario dell’industriale, la cui fidanzata…


Il gusto degli altri è una delle rare commedie francesi che riescono ad essere divertenti anche una volta doppiate in italiano. Inoltre, come spesso accade nel cinema d’oltralpe, mette in scena personaggi estremamente realistici e interessanti, e la conclusione per nulla scontata dà da riflettere. La trama incrocia le storie di personaggi diversi, giustificandone comunque la presenza all’interno dello stesso film con gli stretti rapporti esistenti tra i personaggi (cosa che raramente accade, con le storie parallele). Tutte queste sottotrame risultano perfettamente coerenti e tutte, anche prese singolarmente, sono davvero interessanti. Va dato anche atto ai due sceneggiatori di essere riusciti a farci entrare veramente in una storia già in essere senza darci l’impressione di aver perso qualcosa di importante: si capisce che i personaggi hanno un passato, e quindi uno spessore proprio, ma non c’è mai la sensazione di non aver iniziato il libro da pagina 50.

Jean-Pierre Bacri, anche sceneggiatore, è molto bravo nel dar vita a un industriale estremamente antipatico e soprattutto a dipingerlo man mano che ritrova (o trova per la prima volta?) la propria umanità. Al contrario Anne Alvaro non sembra dare una grande prova. Molto più convincente di lei la regista e co-sceneggiatrice Agnès Jaoui, che interpreta con vigore e convinzione una barista disillusa dalla vita e molto decisa nelle sue azioni.

Al di là delle prestazioni degli attori, comunque, il lavoro migliore è stato fatto in fase di scrittura. Come accennato, l’insieme dei personaggi è estremamente convincete e le loro azioni sono sempre molto interessanti e spesso divertenti, pur senza mai straripare nel comico puro o nel grottesco, genere che il cinema italiano e quello francese frequentano invece spesso. Un film ampiamente degno della nomination all’Oscar 2000, statuetta che, avrebbe magari anche meritato di portare a casa.


La locandina di Il Gusto degli AltriTitolo: Il Gusto degli Altri (Le Goût des Autres)
Regia: Agnès Jaoui
Sceneggiatura: Agnès Jaoui, Jean Pierre Bacri
Fotografia: Laurent Dailland
Interpreti: Jean-Pierre Bacri, Anne Alvaro, Alain Chabat, Agnès Jaoui, Gérard Lanvin, Christiane Millet, Brigitte Catillon, Anne Le Ny, Wladimir Yordanoff, Xavier De Guillebon, Raphaël Defour, Bob Zaremba, Sam Karmann, Céline Arnaud
Nazionalità: Francia, 2000
Durata: 1h. 52′


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.

Incassi dal 16 al 18 settembre

  • 1. Alla ricerca di Dory (5.565.727)
  • 2. Trafficanti (879.300)
  • 3. Io prima di te (836.117)
  • 4. L'estate addosso (757.222)
  • 5. Independence Day - Rigenerazione (649.407)
  • 6. The Beatles - Eight Days a Week (582.407)
  • 7. L'era glaciale: In rotta di collisione (485.655)
  • 8. Jason Bourne (267.705)
  • 9. Man in the Dark (239.614)
  • 10. Fuck You Prof! 2 (149.989)