Stai leggendo:

La fratellanza di Ric Roman Waugh

17 ottobre 2017 Recensioni 0 Commenti
La fratellanza

Notorious, 7 Settembre 2017 – Nudo

Un tragico incidente porta all’arresto di un uomo che fino ad allora aveva fatto del quieto vivere il suo pane quotidiano. Ma il carcere sa erodere anche gli animi più candidi, e di fronte alla possibilità di protezione da parte della fratellanza ariana, il mefistofelico patto non può che trovare intesa…


Nikolaj Coster-Waldau in una scena di La fratellanzaScritto e diretto da Ric Waugh, La fratellanza è un lungometraggio dai toni tragici e violenti su come la privazione della libertà e l’istinto di sopravvivenza possano trasformare chiunque in un essere spietato, senza morale e senza un briciolo di coscienza. La trasformazione da Jacob a Money trova sfogo sul corpo del protagonista con un vistoso tatuaggio, quasi a memoria di quanto interiormente gli stia accadendo, Se, infatti, i frequenti flashback portano alla luce frammenti di coscienza passata, si tratta comunque di immagini che si diradano dinanzi alla realtà, mentre le rughe sul corpo restano come monito indelebile.

Nikolaj Coster-Waldau in La fratellanzaCon La fratellanza, lo spettatore si trova catapultato in un Truman Show dove non si giudica ma si guarda e annuisce, evitando l’immedesimazione perché la trasformazione da uomo a bestia non è certo uno step evolutivo, bensì il monito a quanto possa accadere quando non c’è ragione ma solo atto. In tal modo, grazie anche alla buona prova attoriale di protagonista e comprimari, alla fotografia nuda e senza filtri, a dialoghi asciutti ma incisivi, si giunge ai titoli di coda con un retrogusto tra l’amaro e il disgustato, perché la realtà vissuta giornalmente – nei suoi alti e bassi – si diluisce nell’arco di ventiquattr’ore, mentre nella pellicola il concentrato è monodose.

La fratellanza è un film consigliato, a prescindere che si apprezzi o meno il genere, perché didascalico e per una volta lontano dal buoncostume di facciata.


La locandina di La fratellanzaTitolo: La fratellanza (Shot Caller)
Regia: Ric Roman Waugh
Sceneggiatura: Ric Roman Waugh
Fotografia: Dana Gonzales
Interpreti: Nikolaj Coster-Waldau, Lake Bell, Jon Bernthal, Jeffrey Donovan, Jessy Schram, Benjamin Bratt, Holt McCallany, Omari Hardwick, Emory Cohen, Max Greenfield, Juan Pablo Raba, Evan Jones, Sarah Minnich, Michael Landes, Chris Browning
Nazionalità: USA, 2017
Durata: 2h. 01′


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi un commento








Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].