Stai leggendo:

"Liberi" di Gianluca Maria Tavarelli

2 settembre 2003 Recensioni 0 Commenti
Alberto Cassani, 2 Settembre 2003: Imbarazzante
Fandango, 19 Settembre 2003

Vince è un ventiduenne che vive in un piccolo paese dell’Abruzzo, ma quando la fabbrica in cui lavora il padre chiude, la sua famiglia si sfascia. Il padre si chiude in uno stato di apatia da cui nessuno sembra in grado di farlo uscire e la madre decide di andare a Pescara a lavorare in uno stabilimento balneare…


Quarto lungometraggio del quarantenne regista torinese da molti apprezzato nel ’99 con Un amore, questo Liberi è in realtà un film davvero mediocre, che mai avrebbe meritato la vetrina del Festival di Venezia 2003 ma che solo con una vetrina simile può sperare di attirare l’attenzione di stampa e pubblico, vista la sua pochezza.

A dir la verità, l’inizio del film è più che convincente: il modo in cui la situazione viene presentata è infatti piuttosto efficace, ma tutto si spegne molto in fretta, in un accavallarsi di rimandi più o meno evidenti, più o meno voluti, ad altri film (da Muccino a Radiofreccia, a Virzì).

Tecnicamente, il film non ha praticamente nulla di valido. Belle le musiche, di repertorio e di composizione, che sono però utilizzate in maniera troppo didascalica. Gli attori sembrano tutti mediocri con l’esclusione di un eccezionale Luigi Maria Burruano. I dialoghi sono spesso ridicoli, sempre finti, e la voce fuori campo risulta fastidiosa fin dall’inizio. La fotografia appare sciatta e la confezione generale è del tutto indecorosa. Ripensando alla sceneggiatura viene da chiedersi quanto in basso possa ancora cadere il cinema italiano…


Titolo: Liberi
Regia: Gianluca Maria Tavarelli
Sceneggiatura: Leonardo Fasoli, Gianluca Maria Tavarelli, Angelo Carbone
Fotografia: Roberto Forza
Interpreti: Elio Germano, Nicole Grimaudo, Luigi Maria Burruano, Anita Zagaria, Myriam Catania, Rosa Pianeta

Nazionalità: Italia, 2002
Durata: 1h. 53′


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.

Incassi dal 23 al 25 settembre