Stai leggendo:

Loving Pablo di Fernando León de Aranoa

10 settembre 2017 Recensioni 0 Commenti
Festival di Venezia 2017

Inedito in Italia – Carnevalesco

Virginia Vallejo è una delle giornaliste più popolari della Colombia. La sua vita di successo prende una piega inaspettata quando entra nell’orbita di Pablo Escobar, il noto boss del narcotraffico. I due intrecciano una tormentata relazione destinata a durare anni, senza risparmiarsi violenze e tradimenti…


Voluto e prodotto dallo stesso Javier Bardem, Loving Pablo è l’ennesimo racconto della vita di Pablo Escobar uscito nel giro di pochi anni. Troppo pochi per non essere schiacciato dal confronto con gli altri prodotti, tra cui la popolare serie televisiva, ma in fondo essere entrato in un’arena affollata non è la vera colpa del film. E, per quanto l’effetto sia orribile, è inutile anche sparare sul fatto che i due protagonisti spagnoli siano forzati a recitare in inglese per tutta la durata della pellicola.

Loving Pablo non riesce a mettere a fuoco nulla di tutto quanto aveva a disposizione: il racconto delle imprese criminali è ripetitivo e privo di pathos, la storia d’amore tra i protagonisti è costruita in maniera svogliata e piena di stereotipi, senza una svolta di trama che susciti la minima sorpresa, il ritratto dell’uomo si dilunga in banalità e frasi a effetto. Il tutto è servito in una confezione piatta e priva di qualsiasi interesse filmico: fotografia e montaggio sembrano quelli di uno spot per un’agenzia di viaggi, in linea con una visione decisamente pacchiana della vita criminale.

Croce definitiva su tutto l’insieme, la coppia più amata del cinema spagnolo. Javier Bardem si agita sconnesso sotto un trucco eccessivo e caricaturale, che butta in ridicolo qualsiasi sforzo di recitazione messo in campo. Dal canto suo, Penelope Cruz infila uno dei peggiori personaggi di tutta la carriera, costruendo una caratterizzazione confusa e superficiale di una donna per nulla fatale e senza alcuna nobiltà. Bruciando in maniera – quella sì – criminale, il potenziale dei due personaggi protagonisti, Loving Pablo si guadagna a mani basse la posizione di scult di Venezia 2017 e uno stuolo di risate involontarie.


La locandinaTitolo: Loving Pablo
Regia: Fernando León de Aranoa
Sceneggiatura: Fernando León de Aranoa
Fotografia: Alex Catalán
Interpreti: Javier Bardem, Penélope Cruz, Peter Sarsgaard, David Valencia, Giselle Da Silva, David Ojalvo, Julieth Restrepo, Mark Basnight, Lillian Blankenship, Nathan Cooper, Joavany Alvarez, Mihail Stoyanov, Ricardo Niño, Alexander Acosta-Osorio, Matthew Moreno
Nazionalità: Spagna – Bulgaria, 2017
Durata: 2h. 03′


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi un commento








Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].