Stai leggendo:

"Mr. & Mrs. Smith" di Doug Liman

5 novembre 2005 Recensioni 0 Commenti
Mr. & Mrs Smith

01 Distribution, 2 Dicembre 2005 – Insipido

John e Jane Smith sono una normale coppia che vive in periferia, con un normale matrimonio senza vivacità. Ma ognuno dei due nasconde qualcosa all’altro: Mr. e Mrs. Smith sono in realtà due assassini che lavorano per organizzazioni rivali, che un giorno sono incaricati di uccidersi a vicenda…


Brad PittCi si attendeva qualcosa di più. Soprattutto: ci si attendeva qualcosa di diverso. E invece, il riscontro dei fatti ci porta ad affermare in tutta convinzione che, evidentemente, i cinque anni di incubazione occorsi a questo film per vedere la luce non possono far altro che apparire a dir poco eccessivi, alla prova dei fatti ingiustificati, considerando la penuria di idee realmente meritevoli dell’aggettivo “interessante” alla base della sceneggiatura di Mr. & Mrs. Smith.

Angelina JolieC’è molto high-tech e molto stile, scontri a fuoco a non finire e un cospicuo gruzzolo di esplosioni ben coreografate, in questo lavoro di Doug Liman. E, soprattutto, ci sono Brad Pitt e Angelina Jolie – che oltre alla rispettiva presenza scenica portano in dote la loro conclamata affinità “extra-lavorativa” – a fare da catalizzatori dell’attenzione altrui. Il problema grosso, però, è che sono proprio i personaggi che i suddetti vengono a rappresentare sullo schermo, ovvero il nucleo forte della pellicola, a “non esserci”.

Brad Pitt e Angelina JolieLa presenza di Liman dietro la macchina da presa avrebbe dovuto destare sospetti già a priori ma, a scanso di equivoci, è sufficiente che la pellicola muova i primi passi ed inizino a piovere i primi proiettili per comprendere a breve il perché dell’ingaggio del regista di The Bourne Identity. Peraltro nulla da eccepire, per quanto concerne la parte tecnica. Il fatto è che a un prodotto di questo tipo, però, serviva ben altro. Serviva meno azione a vantaggio di un’indagine meglio focalizzata su ciò che sta dietro la fredda immagine filmica dei due protagonisti, una rappresentazione degli stessi e del loro rapporto che risultasse più accattivante e persuasiva. Invece, a conti fatti, di John e Jane Smith cogliamo solo lo strato più superficiale, e al di là dei loro accesi “intrecci professionali” non ci arriva quasi null’altro. Certo non è questo il modo migliore per far sì che il pubblico sia disposto a provare empatia ed interesse nei confronti dei personaggi. Non è così che si fa di un film di questo genere un successo.

Angelina Jolie e Brad PittAvrebbe dovuto essere una sorta di Guerra dei Roses riletta in chiave (ultra) moderna, ma del fascino e del cinismo propri della pellicola diretta da Danny De Vito, qui nemmeno l’ombra. Mr. & Mrs. Smith vince solo in quanto a fracasso e, sinceramente, se ne sarebbe potuto fare anche a meno, almeno in parte, di tutto quel roboante scoppiettio. Meglio dunque defilarsi alla svelta e fare un salto indietro al 1989, per dare di nuovo un’occhiata a quei furiosi – splendidi – litigi messi in scena da Michael Douglas e Kathleen Turner. Sì, decisamente molto meglio.


La locandinaTitolo: Mr. & Mrs. Smith (Id.)
Regia: Doug Liman
Sceneggiatura: Simon Kinberg
Fotografia: Bojan Bazelli
Interpreti: Brad Pitt, Angelina Jolie, Vince Vaughn, Adam Brody, Kerry Washington, Keith David, Chris Weitz, Rachael Huntley, Michelle Monaghan, Jerry T. Adams, Sean Mahon, Hans F. Alexander, Elijah Alexander, Lauryn Alvarez, Victor A. Chapa
Nazionalità: USA, 2005
Durata: 2h.


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.