Stai leggendo:

"Nuovo Cinema Paradiso" di Giuseppe Tornatore

29 giugno 2003 Recensioni 2 Commenti
CineFile

Titanus, 17 Novembre 1988 – Celebrato

Lasciato il natìo paesino siciliano in favore di Roma, dov’è riuscito ad affermarsi come regista cinematografico, Salvatore torna a casa dopo quarant’anni per partecipare ai funerali del proiezionista che gli insegnò il mestiere e l’amore per il cinema. Ripensando all’amico, Salvatore rivede tutta la sua vita…


Philippe Noiret e Salvatore Cascio in Nuovo Cinema ParadisoÈ il film più celebrato di Giuseppe Tornatore, quello che gli diede fama e riconoscibilità internazionale. Dopo una prima uscita deludente, fu sforbiciato di quasi mezz’ora e quindi rimesso in circolazione, ottenendo il Premio Speciale della Giuria al Festival di Cannes e arrivando fino all’Oscar per il miglior film straniero.

Philippe Noiret e Salvatore Cascio in Nuovo Cinema ParadisoNon è solo una dichiarazione d’amore per la settima arte, ma un viaggio nella storia dell’Italia e degli italiani del secondo dopoguerra. Nuovo Cinema Paradiso è un film accattivante per come rappresenta il pubblico cinematografico dell’epoca e per come riesce a far trasparire l’amore per il cinema che il protagonista inizia a provare fin da bambino. Ma è un film dallo sviluppo prevedibile, soprattutto nella seconda parte, tanto da sembrare studiato più che sentito.

Jacques Perrin e Brigitte Fossey in una scena di Nuovo Cinema ParadisoCertamente, chi ama davvero il cinema finirà per apprezzare maggiormente questa pellicola rispetto a chi nel cinema cerca solo una via di svago. Soprattutto, chi ama davvero il cinema proverà un brivido nel vedere la scena in cui il proiezionista trova modo di riflettere le immagini di un film sui muri dei palazzi, così da permettere anche a chi non ha trovato posto in sala di vedere il film. Già: Nuovo Cinema Paradiso può essere un ritratto dell’Italia e degli italiani del secondo dopoguerra, ma è soprattutto una dichiarazione d’amore per il cinema. E come tale trova il massimo dell’efficacia.


La locandina di Nuovo Cinema ParadisoTitolo: Nuovo Cinema Paradiso
Regia: Giuseppe Tornatore
Sceneggiatura: Giuseppe Tornatore
Fotografia: Blasco Giurato
Interpreti: Philippe Noiret, Salvatore Cascio, Enzo Cannavale, Leo Gullotta, Marco Leonardi, Pupella Maggio, Agnese Nano, Jacques Perrin, Brigitte Fossey, Antonella Attili, Leopoldo Trieste, Isa Danieli, Tano Cimarosa, Roberta Lena
Nazionalità: Italia, 1989
Durata: 2h. 03′


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Attualmente ci sono 2 commenti a questo articolo:

  1. Guido scrive:

    Perfettamente in linea con la recensione.

    La completa assenza di somiglianza tra il Salvatore bambino e quello adulto è quasi irritante.
    Tornatore, che non è il primo arrivato, nelle interviste ha sempre dichiarato di essere ben consapevole della completa diversità tra Cascio e Perrin (perfino francese l’hanno preso!!), ma ha puntualizzato che l’attore transalpino è stata una prima scelta. Sarà, ma io la trovo una mossa di casting completamente sbagliata che indirettamente influisce sulla identificazione con il personaggio.

    E poi, la musica di Morricone è veramente bellissima, il problema è, e succede spesso con le sue musiche (“C’era una volta in America” su tutte), viene ripetuta allo sfinimento.

  2. Alberto Cassani scrive:

    Non solo Perrin non assomiglia a Cascio, ma assomiglia ancora meno a Marco Leonardi che interpreta il personaggio da adolescente.

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.

Incassi dal 16 al 18 settembre

  • 1. Alla ricerca di Dory (5.565.727)
  • 2. Trafficanti (879.300)
  • 3. Io prima di te (836.117)
  • 4. L'estate addosso (757.222)
  • 5. Independence Day - Rigenerazione (649.407)
  • 6. The Beatles - Eight Days a Week (582.407)
  • 7. L'era glaciale: In rotta di collisione (485.655)
  • 8. Jason Bourne (267.705)
  • 9. Man in the Dark (239.614)
  • 10. Fuck You Prof! 2 (149.989)