Stai leggendo:

"Seven" di David Fincher

15 dicembre 1995 Schede 0 Commenti
Scheda informativa
Cecchi Gori, 15 Dicembre 1995

David Mills è un giovane poliziotto appena arrivato in città che viene “accoppiato” con l’esperto Somerset, detective a un passo dalla pensione. La loro prima indagine riguarda un omicidio, ma Somerset capisce subito che hanno a che fare con un serial killer che si ispira ai sette peccati capitali…


«”Il mondo è un bel posto, e vale la pena di lottare per esso”. Condivido la seconda parte».

Costato 30 milioni di dollari e inizialmente concepito per essere un piccolo thriller dal pubblico mirato, Seven ha in realtà raggiunto velocemente un stato di culto tra gli appassionati del genere. Nelle sale cinematografiche statunitensi il film ha incassato 100 milioni di dollari, cui si sommano i 227 incassati nel resto del mondo per un totale mondiale di oltre 325 milioni di dollari. Per il suo lavoro in questa pellicola, Richard Francis-Bruce ha ottenuto una nomination all’Oscar per il miglior montaggio.

Caratterizzato da diversi elementi atipici per il genere, Seven è stata la prima sceneggiatura di Andrew Kevin Walker a diventare un film di primo piano. Lo scrittore della Pennsylvania aveva immaginato William Hurt nel ruolo del detective Somerset, mentre i produttori avevano inizialmente proposto il ruolo ad Al Pacino, che preferì però girare City Hall.

Dopo la deludente esperienza delle riprese di Alien³, che si erano risolte con una continua litigata con i produttori, David Fincher aveva intenzione di tornare a dirigere spot pubblicitari e si rifiutò di leggere sceneggiature cinematografiche per un anno e mezzo. Quando ebbe finalmente la tranquillità di riprendere in considerazione il cinema come carriera artistica, lesse tra gli altri lo script di Seven e decise di accettare l’incarico di dirigerlo, convinto dalla qualità della violenza psiscologica che fuoriesce da questo racconto sull’inumanità degli uomini.

Fincher e il direttore della fotografia Darius Khondji hanno scelto di muovere la macchina da presa in maniera semplice e a tratti grezza, facendosi ispirare dallo stile della trasmissione televisiva Cops. Allo stesso tempo, però, lo sviluppo del negativo è stato ottenuto attraverso un procedimento particolare che dà maggior peso alle ombre e ai colori scuri, donando così al film una qualità cromatica inedita ma che ha fortemente influenzato lo stile visivo del cinema di genere di fine anni Novanta.


Titolo: Seven (Se7en)
Regia: David Fincher
Sceneggiatura: Andrew Kevin Walker
Fotografia: Darius Khondji
Interpreti: Morgan Freeman, Brad Pitt, Kevin Spacey, Gwyneth Paltrow, R. Lee Ermey, Richard Roundtree, John C. McGinley, Andrew Kevin Walker, Daniel Zacapa, John Cassini, Bob Mack, Peter Crombie, Reg E. Cathey, George Christy, Endre Hules
Nazionalità: USA, 1995
Durata: 2h. 08′


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.