Stai leggendo:

Soundtrack: "Glee" di Aa.Vv.

6 giugno 2011 Soundtrack 0 Commenti
Massimo Privitera, 1 Febbraio 2011: * * * *
In collaborazione con Colonne Sonore

Colonna sonora della prima stagione di uno dei telefilm più visti e premiati degli ultimi anni, Glee esce in due CD quasi tematici, il primo dedicato ai temi portanti della serie e il secondo a brani più famosi, ma è solo un assaggio per la musica di una serie imperdibile…


Glee, la prima teen-comedy-musical del piccolo schermo. Un successo strepitoso negli Stati Uniti da quando è apparsa nelle Tv degli statunitensi nel 2009 trasmessa dalla Fox. E finalmente in Italia in chiaro su Italia 1 da gennaio 2011, tuttavia andata in onda dapprima sul canale satellitare Fox il 25 dicembre 2009. Un successo anche da noi, perché il suo taglio giovanil-comico-cinico a base musical ha colpito non solo i giovanissimi ma anche gli adulti, che sicuramente apprezzano di più le canzoni del passato e quelle tratte da musical di successo di Broadway e non solo. E’ vero, Glee fa perno su canzoni per lo più di autori pop attuali, per raggiungere principalmente il target giovanile cui è dedicata la serie, ma è anche vero il contrario. Il telefilm mette in mostra una serie di canzoni, episodio dopo episodio, che hanno l’imprinting della grande tradizione musicale country, rap, pop, funky, rock, metal, dance, leggera e musical di ieri e di oggi del panorama internazionale, soprattutto quello made in USA. Tutti i maggiori artisti della canzone fanno a gara per cedere i propri diritti, partecipare al telefilm nella parte di se stessi e dare gratuitamente le loro canzoni alla serie più premiata del piccolo schermo, con strepitosi attori-cantanti protagonisti e non di puntata in puntata. Qui recensiamo le prime due compilation tratte dalla stagione 1, ma fino ad oggi sono state pubblicate, sempre su etichetta Columbia Records, innumerevoli album tratti dalla prima e seconda stagione, alcuni tematici come Glee: The Music, The Power of Madonna (ovviamente dedicato all’icona pop mondiale per eccellenza) e The Rocky Horror Glee Show, il rinomato musical inglese (trasposto al cinema nella sua versione arcinota con Tim Curry protagonista), tutti acquistabili in rete e su iTunes. Da specificare che tutti i brani interpretati nel corso delle puntate vengono messi a disposizione su iTunes.

Il volume 1 racchiude il tema portante della serie, la canzone cover dei Journey, la ballata rock “Don’t Stop Believin’” dove le doti corali del gruppo Nuove Direzioni del Glee Club del fittizio liceo William McKinley a Lima, nell’Ohio, la fanno da padrone, ma l’intero album è un susseguirsi di scoperte canore stupefacenti e di alta qualità strumentale e interpretativa. Si va dall’ironica ballata “Dancing with Myself” di Billy Idol interpretata dal paraplegico Artie Abrams, chitarrista del gruppo, alla melodica canzone d’amore “Defying Gravity” di Wicked con l’accorata performance della vera stella del Glee Club, Rachel Berry, e dell’omosessuale Kurt Hummel (Golden Globe come miglior attore non protagonista in una serie), passando per una delle canzoni più note dei Queen “Somebody to Love” nell’esecuzione corale da capogiro delle Nuove Direzioni. Non dimenticando il pezzo All Black “Bust your Windows” di Jazmine Sullivan interpretato dal corpulento personaggio femminile afroamericano dalla voce incandescente e più bella, la vera rivelazione dell’intera serie, Mercedes Jones. A dire il vero, tutti i protagonisti giovani e adulti del telefilm hanno delle voci straordinarie e infondono una carica alle loro performance davvero esaltante, riuscendo in più di un’occasione a commuovere chi li ascolta, e li vede all’opera in onda.

Il volume 2 raccoglie canzoni più note e, per chi ha visto la serie, maggiormente legate a episodi di notevole impatto emotivo, come nel caso della commovente performance di “Imagine” di John Lennon da parte di tutto il Glee Club e il gruppo vocale di un liceo avversario di sordomuti. Si passa dal romanticismo a profusione di Lionel Richie con “Endless Love” nell’esecuzione di Rachel e l’insegnante del gruppo corale Will Schuester, la scatenata “Proud Mary” dei Creedence Clearwater Revival (anche se la cover fa riferimento alla versione ben più famosa di Tina Turner), la ballata sentimentale “I’ll Stand by You” dei Pretenders, il medley composto da “Don’t Stand So Close to Me/Young Girl” dei Police e Gary Puckett & The Union Gap, “True Colors” di Cindy Lauper, “Jump” dei Van Halen che commenta il clamoroso spot dei materassi, “Smile” di Charlie Chaplin, “Crush” di Jennifer Paige. Come vedete tutti grandi successi discografici e cover esaltanti.

Un consiglio: non lasciatevi sfuggire la serie e affrettatevi ad acquistare tutti gli album di Glee. Scoprirete cosa vuol dire cantare col cuore!


Titolo: Glee (Id.)

Compositore: Aa.Vv.

Etichetta: Sony Music/Columbia Records, 2009

Numero dei brani: 34 (17+17)

Durata: 118′ 50”


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.