Stai leggendo:

"Triage" di Danis Tanovic

24 novembre 2009 Recensioni 1 Commento
Pietro Salvatori, 15 Ottobre 2009: Insolito
01 Distribution, 27 Novembre 2009

Mark e David sono amici per la pelle. Condividono tutto, a partire dal lavoro. Entrambi reporter di guerra, per dodici anni si ritrovano a districarsi negli scenari e nelle situazioni più disparate e pericolose. Ma all’ennesima avventura, nel Kurdistan iracheno, qualcosa di nuovo accade…


Un cast bene assortito, emozioni dosate con intenso garbo, nessuna voglia di strafare. Si inaugura con una pellicola inconsueta la quarta edizione del Festival del Film di Roma. Il direttore d’orchestra è Danis Tanovic, premio Oscar per No Man’s Land nel 2001. Un profondo Colin Farrell, una discreta Paz Vega e il solito, statuario Christopher Lee gli esecutori. Lo spartito quello del dolore, della sofferenza, della catarsi e della redenzione. Fisica e interiore.

Tanovic incastra la trama, mescola i piani temporali e non offre punti di riferimento allo spettatore. Ben divisi sullo schermo, le impervie montagne irachene e la rassicurante periferia irlandese sono in realtà più intricati di quanto non potrebbe apparire di primo acchito. Lo spericolato Mark, andando dietro all’avventura, riesce lo stesso a far ritorno prima del prudente David. Ma porta in grembo un peso del quale non riesce a liberarsi.

A metà tra il film di denuncia e un’intima riflessione psicologica, Tanovic costruisce un melodramma che dividerà pubblico e critica. Dura nella selezione delle immagini ed estremamente propenso ad accontentare lo spettatore in cerca di emozioni poco sofisticate, la pellicola risulta però ben scritta, in definitiva efficace. Si sorvola bene qualche passo falso nel portare avanti un plot che mostra alcuni momenti di stagnazione, ma che nel complesso scivola fluido verso un finale che può essere intuito già da prima ma che non perde per questo di potenza espressiva.

Un esordio strano per un Festival, un film complesso e melodrammatico. Se si pensa che possa essere una delle massime espressioni artistiche della settimana capitolina ci dovremmo preoccupare. Se vuole viceversa offrire una prospettiva nuova e innovativa di un Festival che ha ormai abbandonato le paillette e i lustrini delle prime edizioni, l’operazione potrebbe rivelarsi tutta da scoprire.


Titolo: Triage  (Id.)
Regia: Danis Tanovic
Sceneggiatura: Danis Tanovic
Fotografia: Seamus Deasy
Interpreti: Colin Farrell, Christopher Lee, Paz Vega, Kelly Reilly, Jamie Sives, Branko Djuric, Sandra Ni Bhroin, Nick Dunning, Myia Elliott, Gail Fitzpatrick, Ian McElhinney, Reece Ritchie, Juliet Stevenson, Eileen Walsh
Nazionalità: Irlanda – Spagna – Belgio – Francia, 2009
Durata: 1h. 39′


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Attualmente c'è 1 commento a questo articolo:

  1. Mickey Rourke scrive:

    L’interpretazione di Colin era da oscar.

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.

Incassi dal 23 al 25 settembre