Stai leggendo:

"True Lies" di James Cameron

5 ottobre 2003 Recensioni 9 Commenti
True Lies

20th Century Fox, 1994 – Divertito

Harry Tasker è un tranquillo marito e padre di famiglia che in realtà è lavora per un’agenzia di spionaggio super-segreta che rappresenta “l’ultima linea di difesa” degli Stati Uniti. Quando inizia a sospettare che la moglie lo tradisce, Harry comincia ad utilizzare i mezzi dell’agenzia a scopi personali…


Arnold Schwarzenegger e Jamie Lee Curtis in True LiesHarry Tasker è un tranquillo marito e padre di famiglia che lavora in una società informatica. O almeno, questo è quello che pensano tutti. In realtà Harry Tasker lavora per la Omega Force, un’agenzia di spionaggio super-segreta che rappresenta “l’ultima linea di difesa” per gli Stati Uniti. Ma quando inizia a sospettare che sua moglie lo tradisce, Harry comincia ad utilizzare i mezzi dell’agenzia a scopi personali. Il che, vista la pericolosità di un gruppo di terroristi arabi, finisce per mettere in pericolo innanzi tutto sua moglie, che scopre di punto in bianco di aver sposato Rambo!

Tom Arnold e Arnold Schwarzenegger in True LiesDivertissement iper-adrenalinico a firma James Cameron, True Lies è molto più che un semplice veicolo per l’auto-ironia di Arnold Schwarzenegger. Perfettamente congegnato, il film diverte quando lascia spazio alla commedia e appassiona nei momenti di pura azione. Certo la credibilità non è una freccia che questa pellicola ha al suo arco, ma in una parodia – per quanto leggera come questa – è un aspetto cui non si bada per nulla. Basta vedere Schwarzenegger parcheggiare un Harrier a decollo verticale in mezzo alla strada come fosse un pick-up qualsiasi per capire quale sia il tono dell’intero progetto.

Una scena di True LiesBrillantissimo in fase di dialoghi, True Lies deve comunque molta della sua efficacia alla buona riuscita delle sequenze di azione che utilizzano effetti speciali (non a caso nominati all’Oscar). Ma la violenza che ricorre durante il film e la fa da padrona nella parte finale è talmente esagerata da sembrare uscita da un cartone animato, e piuttosto che esseri umani i cattivi morti ammazzati ci sembrano epigoni del povero Vil E. Coyote.

Jamie Lee Curtis in True LiesArnold Schwarzenegger porta tutta la sua fisicità al personaggio e ci aggiunge una recitazione clamorosamente sopra le righe. Al suo fianco Jamie Lee Curtis sorprende nella trasformazione da scialba casalinga a sexy donna d’azione e Tom Arnold è divertente come gli è capitato di rado. E ci sono anche la splendida Tia Carrere, Bill Paxton, Charlton Heston e la giovane Eliza Dushku a dar man forte con delle interpretazioni perfette.

Una delle rare occasioni in cui Cameron è riuscito a portare efficacemente sullo schermo tutte le idee che aveva scritto in fase di sceneggiatura.


La locandina di True LiesTitolo: True Lies (Id.)
Regia: James Cameron
Sceneggiatura: James Cameron
Fotografia: Russell Carpenter
Interpreti: Arnold Schwarzenegger, Jamie Lee Curtis, Tom Arnold, Bill Paxton, Tia Carrere, Art Malik, Eliza Dushku, Grant Heslov, Marshall Manesh, James Allen, Dieter Rauter, Jane Morris, Katsy Chappell, Crystina Wyler, Charlton Heston
Nazionalità: USA, 1994
Durata: 2h. 14′


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Attualmente ci sono 9 commenti a questo articolo:

  1. Riccardo ( ex Mickey Rourke ) scrive:

    Grande Jim Cameron.
    Film divertente e ricco d’azione.
    Inoltre ha firmato una sceneggiatura veramente originale e si allontana molto da altri film d’azione dei nostri tempi. Sembra quasi una parodia dei film di spionaggio.

  2. Riccardo ( ex Mickey Rourke ) scrive:

    Alberto, io di Schwarzenegger vedrò Conan il Barbaro, a te è piaciuto?
    Nel pensiero collettivo di alcuni miei amici è considerato un cult del genere fantasy.

  3. Alberto Cassani scrive:

    E’ assolutamente un cult movie, ma non lo vedo da una vita e non sono sicuro che regga bene al passare del tempo.

  4. Riccardo scrive:

    Ho rivisto Conan dopo tre anni, che dire, effetti speciali validissimi nonostante abbia + di vent’anni.
    cupo, violento, magistrale, epico.
    sto scrivendo un libro e non riesco a non prendere spunto da questo film eccezionale diretto dallo sceneggiatore di Apocalypse Now e scritto dal regista di assassini nati.

  5. Alberto Cassani scrive:

    Etichettare John Milius come “lo sceneggiatore di Apocalypse Now” è sminuirlo non poco…

  6. Andrea scrive:

    Strepitoso Conan Il Barbaro (una moltitudine di film sono stati copiati da questo).
    Confermo: True Lies è una parodia dei film d’azione. Bellissimo!!

  7. Riccardo scrive:

    però diciamo che apocalypse sia uno dei suoi lavori più conosciuti.
    io milius l’ho conosciuto con il film di coppola.

  8. Alberto Cassani scrive:

    Sì, però varrebbe la pena di ricordare i film diretti da lui, come “Il vento e il leone” o il cult “Un mercoledì da leoni”.

  9. Edoardo scrive:

    “Un mercoledì da leoni” è un capolavoro! Grande Milius!

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.

Incassi dal 23 al 25 settembre