Stai leggendo:

"Tutti pazzi per l'oro" di Andy Tennant

28 aprile 2008 Recensioni 1 Commento
Tiziana Cappellini, 28 Aprile 2008: Scontato
Warner, 23 Aprile 2008

Tess e Finn, freschi di divorzio, si ritrovano a condividere ancora vita e avventure perché uniti nuovamente da un progetto comune: trovare la cosiddetta “Dote della Regina”, un tesoro affondato nel lontano 1715 insieme al galeone spagnolo che lo trasportava e mai più ritrovato da nessuno…


Nonostante Tutti pazzi per l’oro sia, a ragione, considerato un film avventuroso scandito da molta azione, nella pratica non riesce ad essere un film accattivante, così come non riesce ad andare oltre le premesse utili a suscitare l’interesse del pubblico. L’ambientazione esotica di una caccia al tesoro che si svolge essenzialmente nei mari caraibici e due protagonisti – Kate Hudson e Matthew McConaughey – su cui puntare tutto non dovrebbero comunque esimere dal porre maggiore attenzione alla sceneggiatura, onde evitare che questa risulti inevitabilmente prevedibile e poco originale.

La trama è articolata intorno alla coppia di due giovani sposi che, non appena divorziati, si trovano di nuovo a condividere il loro più caro progetto: quello di trovare un antico e ambitissimo tesoro spagnolo. Il resto è risaputo: molte spericolate peripezie accompagnano questa disimpegnata caccia al tesoro nella quale Tess e Finn non sono gli unici coinvolti e nella quale i cattivi sono più maldestri che spietati. Soprattutto, la trama principale ubbidisce al preciso intento di tener desta l’attenzione dello spettatore riguardo quella secondaria: vedere come si conclude la caccia al tesoro per scoprire quali saranno le evoluzioni nella storia privata tra i due novelli ex-coniugi. Purtroppo però l’esito è scontato in entrambi i casi fin dall’inizio.

Certamente, il film non è privo di elementi a suo favore, quali la comicità e la già ricordata ambientazione che, esulando dalla quotidianità, meglio si adatta a un film di evasione quale Tutti pazzi per l’oro si propone di essere. Tuttavia la comicità, a causa piu della sceneggiatura non sufficientemente brillante come invece dovrebbe essere che non dell’impegno degli interpreti principali, risulta un po’ sotto tono. La stessa considerazione vale anche per le sequenze che dovrebbero essere le più vivaci ma che, in realtà, non raggiungono l’esuberanza sperata perché, appunto, prevedibili.

Purtroppo, la banalizzazione cresce nell’accostare alla coppia protagonista un’altra coppia composta da padre e figlia, stereotipando per l’ennesima volta la figura dell’anziano padre miliardario – interpretato da Donald Sutherland – che cerca di conquistare l’affetto di una giovanissima figlia insuperabile icona di stupidità. È altrettanto vero che, trattandosi di un film avventuroso, in questo caso lo spettatore non ha modo di sentirsi deluso data la presenza di frequenti sequenze d’azione e di svariate acrobazie, pur spinte al limite del verosimile. Tuttavia, anche in questo caso, la prevedibilità della sceneggiatura e degli esiti delle azioni stesse toglie quella dose di pathos che invece dovrebbe giustamente accompagnarle.

Resta infine da osservare che una sceneggiatura del genere non è al pari livello di un cast importante come quello scelto per questo film, fosse solo per i nomi glamour e quindi di richiamo, ma che poi si trovano penalizzati dalle ristrettezze della banalizzazione e dall’impossibilità di recitare battute realmente brillanti.


Titolo: Tutti pazzi per l’oro (Fool’s Gold)
Regia: Andy Tennant
Sceneggiatura: John Claflin, Daniel Zelman, Andy Tennant
Fotografia: Don Burgess
Interpreti: Matthew McConaughey, Kate Hudson, Donald Sutherland, Alexis Dziena, Ewen Bremner, Ray Winstone, Kevin Hart, Malcolm-Jamal Warner, Brian Hooks, David Roberts, Michael Mulheren, Adam LeFevre, Rohan Nichol, Roger Sciberras
Nazionalità: USA, 2008
Durata: 1h. 53′


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Attualmente c'è 1 commento a questo articolo:

  1. Marco scrive:

    Assolutissimamente d’accordo con la recensione. Film terribile.
    “Sahara” è su un’altro livello (solo per citare un film d’avventura e anche d’amore sempre con McConaughey).

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.

Incassi dal 16 al 18 settembre

  • 1. Alla ricerca di Dory (5.565.727)
  • 2. Trafficanti (879.300)
  • 3. Io prima di te (836.117)
  • 4. L'estate addosso (757.222)
  • 5. Independence Day - Rigenerazione (649.407)
  • 6. The Beatles - Eight Days a Week (582.407)
  • 7. L'era glaciale: In rotta di collisione (485.655)
  • 8. Jason Bourne (267.705)
  • 9. Man in the Dark (239.614)
  • 10. Fuck You Prof! 2 (149.989)