Stai leggendo:

"UncuT - Member Only" di Gionata Zarantonello

29 giugno 2005 Recensioni 1 Commento
UncuT - Member Only

Millennium Storm, 27 Maggio 2005 – Esagerato

Francesco “Ciccio” Marelli è bloccato a letto a seguito di un incidente nel quale si è rotto la gamba destra e il bacino. Non riuscendo a concentrarsi sul libro che sta scrivendo, “Ciccio” prende in mano la sua agenda e chiama ogni donna che conosce sperando di trovarne una che voglia fargli compagnia…


Franco Trentalance in una scenaGirato in video con un (finto) piano sequenza di 78 minuti, UncuT è uno degli esperimenti più curiosi visti di recente nel nostro cinema. Vi si racconta di come Francesco Marelli sia bloccato a letto a causa di un incidente che gli ha procurato la frattura del bacino e della gamba destra. Non riuscendo a concentrarsi sul libro che sta scrivendo, si mette a sfogliare la propria agenda alla ricerca di una donna che abbia voglia di stendersi al suo fianco ed allietare la sua convalescenza. Visto il chiodo fisso del protagonista, la telecamera è puntata per tutto il tempo sulla parte del corpo che realmente motiva le sue azioni: il pene.

Franco TrentalanceRimasto completamente nudo un paio di minuti dopo i titoli di testa, il pornoattore Franco Trentalance nel corso del film non mostra niente altro che le mani ed il suo principale attrezzo da lavoro. A recitare le battute scritte da Gionata Zarantonello ci pensano i bravi doppiatori che sovrappongono le proprie voci a quelle di tutti gli attori che appaiono sullo schermo, evitando così che uno script brillante ma a tratti pretenzioso ci appaia solamente piatto e vuoto. Perché se in effetti il regista è bravo a giocare sulle corde del grottesco creando situazioni spassose e riuscendo così a tenere alla larga la noia (e suggerendo pure usi alternativi per la Nutella…), non si può dire che abbia costruito una storia realmente interessante.

Una scenaSe solo Zarantonello non avesse voluto mettersi a far filosofia sui rapporti uomo-donna e non avesse peccato di narcisismo dedicando così tanto tempo ai racconti contenuti in un suo libro invece di impegnarsi nella costruzione di una trama che potesse davvero sostenere un lungometraggio, avrebbe potuto realizzare un filmetto veramente memorabile. Così invece il suo esperimento è sì riuscito, ma non riesce ad essere niente più che un piacevole ed anomalo divertissement. Per lui come per noi.


La locandinaTitolo: UncuT – Member Only
Regia: Gionata Zarantonello
Sceneggiatura: Gionata Zarantonello
Fotografia: Tani Canevari
Interpreti: Franco Trentalance, Luisa Corleone, Morena Ciotoli, Cristina Mazzuzzi
Nazionalità: Italia, 2005
Durata: 1h. 18′


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Attualmente c'è 1 commento a questo articolo:

  1. Mely scrive:

    Bé nn é niente male…. Sarebbe bello vedere dal vivo tt qst cmq vi saluto ciao ciao

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.