Stai leggendo:

"45 anni" di Andrew Haigh

4 novembre 2015 Recensioni 0 Commenti
45 anni

Teodora, 5 Novembre 2015 – Abissale

Kate e Geoff sono una coppia serena che si appresta a festeggiare i 45 anni di matrimonio. Pochi giorni prima della lieta ricorrenza, li raggiunge una notizia inattesa: in un ghiacciaio è stato ritrovato il corpo congelato di Katya, il primo amore di Geoff. Ciò innesca l’inizio di una pericolosa spirale di ricordi…


Tom Courtenay e Charlotte Rampling in una scena di 45 anniMeno violento visivamente, ma altrettanto crudele dell’Amour di Haneke, il terzo lungometraggio dell’inglese Andrew Haigh (il primo ad arrivare da noi) viaggia nello stesso tormentato territorio, ma corre in direzione opposta. Dove l’autore austriaco mostrava senza alcuna pietà la tragica sublimazione estrema dell’amore di una coppia, Haigh introduce il sentimento come una forza oscura, capace di mettere a rischio in un pugno di giorni quanto costruito pazientemente in anni e anni. Se si capisce già dai primi dialoghi dove il regista e sceneggiatore (a partire da un racconto breve di David Constantine) voglia andare a parare, è comunque un percorso più complesso di quello che potrebbe sembrare, incentrato com’è su quello che almeno inizialmente è non detto e intangibile. Questo perché, nelle poche giornate in cui è ambientato il film si riesce davvero a percepire non solo l’aria della tragedia dietro le quinte, ma anche e soprattutto la quotidianità che ha animato la coppia per la lunga durata del suo matrimonio.

Charlotte Rampling con Tom Courtena di spalle in 45 anniIl realismo del ritratto è tale da poter comunicare a un vasto pubblico, trovando l’empatia in modo più che naturale. Curiosamente, a parte il finale, i pochi momenti in cui la temperatura emotiva sale sono anche quelli in cui la qualità di scrittura e recitazione sembra calare appena, provando a uscire da un distacco che invece fa quanto mai bene a un racconto potenzialmente respingente. Al centro di tutto, le prove d’attore mai esibite e meravigliosamente sotto le righe di Charlotte Rampling e Tom Courtenay, entrambi vincitori di un premio al Festival di Berlino 2015 e valore indispensabile del film. È merito loro se il film fa quel deciso salto di qualità che il regista aveva di sicuro in testa, ma che difficilmente avrebbe raggiunto in circostanze diverse.


La locandina di 45 anniTitolo: 45 anni (45 Years)
Regia: Andrew Haigh
Sceneggiatura: Andrew Haigh
Fotografia: Lol Crawley
Interpreti: Charlotte Rampling, Tom Courtenay, Dolly Wells, Geraldine James, Hannah Chalmers, Richard Cunningham, David Sibley, Sam Alexander, Michelle Finch, Max Rudd, Peter Dean Jackson, Camille Ucan, Kevin Matadeen, Martin Atkinson, Lucy Temple
Nazionalità: Regno Unito, 2015
Durata: 1h. 33′


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.

Incassi dal 23 al 25 settembre