Stai leggendo:

"American Pie 2" di J.B. Rogers

8 gennaio 2011 Recensioni 1 Commento
American Pie

Universal, 31 Ottobre 2010 – Ripetitivo

Gli inseparabili Jim, Paul, Kevin e Oz hanno appena terminato il primo anno di università e stanno per ritrovarsi per trascorrere l’estate. Con l’aiuto dello scatenato Steve Stifler affittano una casa al lago, dove potranno organizzare feste di ogni tipo e coinvolgere tantissime ragazze…


Una scena di American Pie 2Due anni dopo l’incredibile successo di American Pie, la Universal non esitò a produrre e distribuire nelle sale l’atteso sequel, nella comprensibilissima speranza che questo riuscisse a eguagliare gli ottimi risultati commerciali del prototipo. Se era questo l’unico intento che i produttori volevano perseguire, ci sono pienamente riusciti, dal momento che gli incassi a livello internazionale sono stati addirittura superiori alle pur sempre ottime cifre raggiunte dal primo film, che era comunque sostenuto da un budget non certo smisurato. Anche per questo, il successo della saga è da considerare ancora più sorprendente.

Alyson Hannigan in American Pie 2La regia passa in questo American Pie 2 dalle sagge mani di Paul Weitz a quelle più dinamiche di J.B. Rogers, mentre rimane pressoché invariato l’intero lotto di protagonisti e personaggi di contorno che popolavano il primo film. Invariato rimane anche lo sceneggiatore, quel giovane Adam Herz in larga parte responsabile del successo dell’originale , che pur avendo creato dei personaggi effettivamente irresistibili e, al di là delle apparenze, colmi di variegate sfaccettature, non riesce, in questa occasione, a donare loro la sufficiente energia e simpatia di cui erano ampiamente forniti solo due anni prima. Purtroppo i personaggi non sono gli unici a soffrire della mancanza di originalità, visto che le situazioni e le comunque numerose gag presenti in sceneggiatura risultano stantie e tristemente risapute, talvolta addirittura indigeste.

Jason Biggs, Seann William Scott e Thomas Ian Nicholas in una scena di American PieNon si può negare che qualche risata ci scappa eccome, e alcuni momenti rimangono piacevolmente impressi nella memoria per diverso tempo, ma la prima sensazione non è purtroppo quella di freschezza e genuinità che traspariva delle tragicomiche disavventure di Jim e dei suoi amici nel primo film. Si avverte, piuttosto, un fastidioso senso di déjà-vu, un’ostentata predisposizione da parte degli autori di realizzare una pellicola intenzionata a proporre agli spettatori tutto fuorché qualcosa di veramente innovativo ma che garantisca invece un facile riscontro economico. Persino la colonna sonora, onnipresente e a tratti anche gradevole, in molti momenti risulta inserita a sproposito, contribuendo a rendere diverse scene didascaliche e quasi da videoclip.

Un sequel che non si può definire un completo disastro ma che conferma, purtroppo, una volta di più che al buon esito del prodotto originale corrisponde un significativo passo falso da parte del seguito. Ci sono comunque le eccezioni, ma American Pie 2 non è una di queste.


La locandina di American Pie 2Titolo: American Pie 2 (Id.)
Regia: J.B. Rogers
Sceneggiatura: Adam Herz
Fotografia: Mark Irwin
Interpreti: Jason Biggs, Shannon Elizabeth, Alyson Hannigan, Chris Klein, Natasha Lyonne, Mena Suvari, Tara Reid, Seann William Scott, Thomas Ian Nicholas, Eddie Kaye Thomas, Eugene Levy, Chris Owen, Molly Cheek, John Cho, Casey Affleck
Nazionalità: USA, 2001
Durata: 1h. 48′


Percorsi Tematici

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Attualmente c'è 1 commento a questo articolo:

  1. Marco scrive:

    Mah…io lo trovato irrsistibile quasi e forse più del primo. Sicuramente è molto più irriverente, il primo ha un qualcosa che lo rende nostalgico. Divertente che a parer mio regge bene il confronto col prototipo.

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.

Incassi dal 16 al 18 settembre

  • 1. Alla ricerca di Dory (5.565.727)
  • 2. Trafficanti (879.300)
  • 3. Io prima di te (836.117)
  • 4. L'estate addosso (757.222)
  • 5. Independence Day - Rigenerazione (649.407)
  • 6. The Beatles - Eight Days a Week (582.407)
  • 7. L'era glaciale: In rotta di collisione (485.655)
  • 8. Jason Bourne (267.705)
  • 9. Man in the Dark (239.614)
  • 10. Fuck You Prof! 2 (149.989)