Stai leggendo:

"Another Earth" di Mike Cahill

1 marzo 2016 Recensioni 1 Commento
Another Earth

20th Century Fox, 18 Maggio 2012 – Gelido

Una giovane donna ubriaca provoca un incidente in cui muoiono la moglie e l’unico figlio di un apprezzato musicista. Contemporaneamente, appare nel cielo un pianeta esattamente eguale alla terra, dove vivono le stesse persone. Stranamente, però, nessuno sembra farci troppo caso…


Brit Marling in una scena di Another EarthB-movie dal budget bassissimo (è costato in tutto poco più di 200.000 dollari), Another Earth rappresenta la seconda fatica di Mike Cahill (più noto, oltreoceano, come montatore). A lui si devono, oltre alla regia, anche soggetto e sceneggiatura, fotografia e montaggio, oltre che coproduzione. Il massimo risparmio con cui il film è girato è evidente già dai titoli di testa, ed è esemplificato dal fatto che si svolge per quasi tutta la sua durata in due appartamenti. Ciononostante, Cahill dimostra che un racconto valido non ha necessariamente bisogno di ricorrere ad ampi spazi ed effetti speciali.

Brit Marling in Another EarthAnother Earth, l’altra Terra, non è un’entità fisica (tant’è che compare solo e sempre in secondo piano e se ne intuisce immediatamente l’etereità). Another Earth è la coscienza che, attraverso un mondo parallelo e mai svelato, cerca riscatto e redenzione per qualcosa di cui la protagonista è stata contemporaneamente colpevole e vittima. Così, nonostante compaiano in ogni momento i segni della povertà di mezzi a disposizione, la storia – lenta nell’azione – cresce nella visione d’insieme che ne fa lo spettatore verso una fine in parte prevedibile.

Brit Marling in un momento di Another EarthIl pensiero dell’altra Terra onnipresente nel cielo ma che pare sia ignorata da tutti tranne che dalla protagonista, non è altro che la proiezione del desiderio di riscatto e di ricerca del perdono che anima tutto il film. E la scomparsa dal cielo del nuovo pianeta non turba l’equilibrio di un racconto equilibrato e senza forzature.

Impeccabile la giovane protagonista, che utilizza la sua fragilità fisica per accentuare, senza mai andare oltre il limite, l’atmosfera di attesa di qualcosa che accadrà che pervade tutta la pellicola.


La locandina di Another EarthTitolo: Another Earth – Un’altra Terra (Another Earth)
Regia: Mike Cahill
Sceneggiatura: Mike Cahill, Brit Marling
Fotografia: Mike Cahill
Interpreti: Brit Marling, William Mapother, Matthew-Lee Erlbach, Meggan Lennon, AJ Diana, Jordan Baker, Flint Beverage, Robin Lord Taylor, Rupert Reid, Natalie Carter, Richard Berendzen, Kumar Pallana, Ana Kayne, Diane Ciesla, Luis Vega
Nazionalità: USA, 2011
Durata: 1h. 32′


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Attualmente c'è 1 commento a questo articolo:

  1. Il film indipendente con la ricetta perfetta: prendiamo la fantascienza, aggiungiamo il dramma di due persone, che non hanno nulla in comune e che per puro caso, per un’impensabile sliding-door, i loro destini saranno per sempre legati indissolubilmente, e infine condiamo il tutto con un pizzico di romanticismo amarognolo per non farci mancare proprio nulla.

    Ecco qui il link della mia recensione completa: http://mgrexperience.blogspot.it/2016/04/another-earth-di-mike-cahill.html

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.

Incassi dal 23 al 25 settembre