Stai leggendo:

“Brotherhood” di Nicolo Donato

2 luglio 2010 Recensioni 0 Commenti
Emanuele Rauco, 24 Ottobre 2009: Antropologico
Lucky Red, 2 Luglio 2010

Un ragazzo si avvicina quasi per caso a un gruppo militante neonazista, critico ma affascinato dal loro modo di vivere e dalle sfumature della loro ideologia. Per l’iniziazione viene affiancato a Jimmy, con cui il rapporto si trasformerà presto in qualcosa di estremamente passionale…


Il sottobosco nazista e di estrema destra è stato trattato raramente dal cinema di finzione e di solito con toni predicatori, o in drammi sociali e civili come American History X, quindi spiazza e sorprende il film di Nicolo Donato, regista danese di origini italiane al primo film per il cinema, che cerca di raccontare aspetti erotici e sensuali di quell’oscuro mondo.

Un melodramma tenero e violento a un tempo, una sorta di Brokeback Nazis – come è stato ribattezzato dalla stampa al Festival di Roma, dove ha vinto – che fonde il racconto emotivo con un interessante sguardo indagatorio proprio sulle correnti d’estrema destra. Infatti il vero punto forte del film sta nel modo in cui il regista analizza le società di quel tipo, fondate ovviamente sull’ideologia e la dottrina politica ma anche su aspetti meno conosciuti come il naturalismo di tipo pagano e la dedizione all’alimentazione biologica, rendendo l’omosessualità la conseguenza esplicita di una latenza fatta di continui corpo a corpo, sudore, bisogno fisico di un contatto – indicativamente violento – con l’altro. Donato dimostra già una mano e uno sguardo non banali nel creare una tensione psicologica e sessuale culminante con le intense scene di sesso.

Forse la sceneggiatura cede a volte nel manicheo e nel patetismo da melodramma hollywoodiano, ma la macchina a mano – tanto nervosa da sforare a volte nel fuori fuoco – la misura narrativa del regista e il tono intelligente con cui il cast rende personaggi non sempre facili lo rendono un film degno del Marc’Aurelio d’Oro.


Titolo: Brotherhood – Fratellanza (Broderskab)
Regia: Nicolo Donato
Sceneggiatura: Rasmus Birch & Nicolo Donato
Fotografia: Laust Trier-Mørch
Interpreti: Thure Lindhardt, David Dencik, Nicolas Bro, Morten Holst, Claus Flygare, Hanne Hedelund, Lars Simonsen, Michael Grønnemose, Anders Heinrichsen, Morten Holst, Jon Lange, Johannes Lassen, Sophie Louise Lauring, Martin Metz
Nazionalità: Danimarca, 2009
Durata: 1h. 30′


Percorsi Tematici

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.