Stai leggendo:

Cinquanta sfumature di nero di James Foley

11 febbraio 2017 Recensioni 0 Commenti
Cinquanta sfumature di nero

Universal, 9 Febbraio 2017 – Grottesco

Anastasia e Christian tornano insieme, dopo il loro precedente fallimento di coppia. Lui vuole lei, anche a costo di rinunciare al proprio modo di essere e soprattutto ai propri “vizietti”. Lei non ci pensa troppo e cede di nuovo alle lusinghe del suo ex dominatore…


Dakota Johnson e Jamie Dornan in Cinquanta sfumature di neroDopo Sam Taylor-Johnson, ora è James Foley a ritrovarsi tra le mani la trilogia di successo dell’autrice inglese E.L. James, e non deludendo le aspettative di nessuno, fa anche lui di questo Cinquanta sfumature di nero un film mediocre. Foley e lo sceneggiatore Niall Leonard provano ad arricchire la penuria narrativa con una linea vagamente più thriller rispetto al capitolo precedente, ma senza riuscire a risollevare la causa. L’ombra oscura delle donne passate di Christian e le attenzioni perverse del capo di Anastasia sono tentativi falliti nel creare delle digressioni alla storia dei protagonisti, ma i personaggi aggiunti mancano di spessore, sono delle semplici apparizioni che non creano enfasi. Più interessante sarebbe stato sviluppare la linea della “Mrs Robinson” della situazione, Kim Basinger, unica a poter rompere gli equilibri e dare delle vere “sfumature” al film, ma anche lei resta un abbaglio.

Dakota Johnson in Cinquanta sfumature di neroDakota Johnson resta sempre poco credibile nel ruolo dell’amorevole fidanzatina peccaminosa: non domina e non si domina, quindi sposa meglio la linea romantica di questo capitolo, ma tra tutte le intenzioni di Cinquanta sfumature di nero molto probabilmente non c’era quella di essere etichettato come un film romantico. È per questo che l’immancabile sesso fa capolino da una scena all’altra senza preavviso, senza snodi narrativi, senza nessi di causa-effetto, e così quando l’affascinante Christian Grey (Jamie Dornan) pone tra le mani della sua Anastasia i suoi giochi di piacere, suscita ilarità piuttosto che tensione erotica.

Jamie Dornan e Dakota Johnson in una scena di Cinquanta sfumature di neroMalgrado gli sforzi di rendere il film all’altezza almeno dal punto di vista tecnico, con una buona fotografia che crea delle atmosfere giuste, ben disegnate tra i chiaroscuri intrisi di piacere nelle scene di sesso/amore, il sacrificio risulta vano e Cinquanta sfumature di nero resta solo una scusa per continuare a far parlare di sé.


La locandina di Cinquanta sfumature di neroTitolo: Cinquanta sfumature di nero (Fifty Shades Darker)
Regia: James Foley
Sceneggiatura: Niall Leonard
Fotografia: John Schwartzman
Interpreti: Dakota Johnson, Jamie Dornan, Eric Johnson, Victor Rasuk, Luke Grimes, Rita Ora, Eloise Mumford,Max Martini, Bella Heathcote, Kim Basinger, Marcia Gay Harden, Andrew Airlie, Robinne Lee, Amy Price-Francis, Fay Masterson, Bill Dow, Ashleigh LaThrop
Nazionalità: USA, 2017
Durata: 1h. 55′


Percorsi Tematici

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi un commento








Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].