Stai leggendo:

Cinquanta sfumature di rosso di James Foley

16 febbraio 2018 Recensioni 0 Commenti
Cinquanta sfumature di rosso

Universal, 8 Febbraio 2018 – Banale

Anastasia e Christian diventano marito e moglie. La loro vita è un vero sogno: case di lusso, vacanze, aerei privati, automobili sportive… e il sesso. L’immancabile “red room” è il regno delle loro fantasie erotiche; Anastasia non la teme, anzi: spesso la peccaminosa stanza diventa il suo rifugio…


Con questo terzo capitolo, James Foley conclude la trilogia delle sfumature ispirata dalla saga letteraria di E.L. James. Cinquanta sfumature di rosso viene girato nel 2016 in contemporanea al precedente Cinquanta sfumature di nero, e in realtà è un po’ difficile capire dove finisce uno e inizia l’altro.

Il tema erotico che tanto ha reso celebre la saga di Cinquanta sfumature continua a esserne protagonista, attraverso la figura ineccepibile di Christian Grey, uomo tutto d’un pezzo che tiene in pugno la sua ingenua donna. Ma l’innamorata Anastasia non è più la santarellina che conoscevamo: ora tira fuori il suo carattere, affronta le donne che girano intorno al suo uomo. Lo dimostra subito con Gia Matteo, architetto di fiducia di Christian: non teme la sensualità di questa donna e la mette al proprio posto con un paio di parole dette a muso duro. Allo stesso modo, Mr Grey non sopporta che sua moglie si esponga troppo prendendo il sole in topless, e non accetta che Anastasia mantenga ancora il suo cognome da nubile.
Insomma, queste scenate di gelosia diventano l’escamotage narrativo per far capire quanto sia sincero l’amore della coppia. Certo non bastavano solo i momenti erotici tra i due: il sesso in macchina, il sesso sul tavolo, il sesso in viaggio di nozze, il sesso in camera da letto, il sesso nella stanza rossa… Manette e giochini erotici vari non più subìti da Anastasia ma pienamente vissuti, non sono vero amore; il vero amore è la richiesta di lei di avere un figlio e la paura di lui nell’accettare.

Anche per questo capitolo, come avvenne per Cinquanta sfumature di nero viene sviluppata una linea thriller per riempire gli spazi tra una scena di sesso e l’altra. Quindi torna l’anima oscura dell’ex datore di lavoro di Anastasia, che non accetta di essere il perdente della situazione e diventa stalker, altra scusa per la coppia per rafforzare i propri sentimenti l’uno verso l’altra.

Cinquanta sfumature di rosso non è altro che il coronamento di una vera e propria storia d’amore, un dolce lieto fine, dove anche l’uomo più duro e macho alla fine si piega alla tenerezza della propria famiglia. Addio Christian Grey.


La locandinaTitolo: Cinquanta sfumature di rosso (Fifty Shades Freed)
Regia: James Foley
Sceneggiatura: Niall Leonard
Fotografia: John Schwartzman
Interpreti: Dakota Johnson, Jamie Dornan, Eric Johnson, Eloise Mumford, Rita Ora, Luke Grimes, Victor Rasuk, Max Martini, Jennifer Ehle, Marcia Gay Harden, Bruce Altman, Arielle Kebbel, Callum Keith Rennie, Robinne Lee, Brant Daugherty
Nazionalità: USA, 2017
Durata: 1h. 45′


Percorsi Tematici

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi un commento








Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].