Stai leggendo:

"E venne il giorno" di M. Night Shyamalan

11 giugno 2008 Recensioni 4 Commenti
E venne il giorno

20th Century Fox, 12 Giugno 2008 – Monotono

Una mattina, nella zona di Central Park, improvvisamente tutti si bloccano, qualcuno comincia a camminare al contrario e molti si tolgono la vita senza motivo. Si pensa ad un attacco terroristico con armi chimiche, ma quando i suicidi si estendono a tutto il nord-est degli Stati Uniti, diventa chiaro che c’è qualcosa di più…


Una scena di E venne il giornoParte da qui il nuovo film di M. Night Shyamalan, regista sempre interessante ma che non riesce ancora a scrollarsi di dosso l’etichetta di “quello del Sesto Senso“. Questa sua ottava regia è forse quella che, tra le cinque che hanno fatto seguito al suo più grande successo, si discosta di più dal tipo di film cui il pubblico associa il suo nome. Eppure è una pellicola perfettamente in linea con le sue tematiche e con il suo stile, è un film sulle forze del Destino con poca azione e molti dialoghi, che mescola il dramma a rapidi e sottili giochi di ironia. Ma il tutto non gli è riuscito al meglio.

Ashlyn Sanchez, John Leguizamo e Mark Wahlberg in E venne il giornoSe il soggetto è estremamente interessante e lo sviluppo si rifà a classici come Gli uccelli o Il villaggio dei dannati, l’idea di partenza sembra voler rincorrere uno dei temi più di moda nel cinema statunitense del momento. Il problema non è questo, però; il problema è che Shyamalan riempie il film di personaggi troppo strambi e non riesce mai a creare sufficiente tensione, non riuscendo quindi ad inquietare davvero lo spettatore. Spettatore che il regista sembra spesso sottovalutare, viste le continue ripetizioni di concetti e la frequente ridondanza tra immagini e parole. Un errore, questo, particolarmente grave in un film dal ritmo così lento anche se non dalla durata eccessiva.

Una scena di E venne il giornoCerto la pessima scelta delle voci italiane e qualche errore di adattamento non aiuta la qualità della pellicola, che comunque non è del tutto disprezzabile per via della presenza di numerose buone idee seminate per tutta l’ora e mezza di proiezione, anche se poi raramente Shyamalan le sfrutta a meglio. Mark Wahlberg non è sicuramente l’attore adatto per un ruolo simile in un film come questo, ma al suo fianco Zooey Deschanel si dimostra un’ottima spalla leggera. Troppo poco, però, per tenere desta l’attenzione del pubblico durante un film che non riesce mai a cambiare ritmo e che arriva al più prevedibile dei finali.


La locandina di E venne il giornoTitolo: E venne il giorno (The Happening)
Regia: M. Night Shymalan
Sceneggiatura: M. Night Shymalan
Fotografia: Tak Fujimoto
Interpreti: Mark Wahlberg, Zooey Deschanel, John Leguizamo, Ashlyn Sanchez, Betty Buckley, Spencer Breslin, Robert Bailey Jr, Frank Collison, Jeremy Strong, Alan Ruck, Alison Folland, Victoria Clark, M. Night Shyamalan, Robert Lenzi
Nazionalità: USA – India, 2008
Durata: 1h. 31′


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Attualmente ci sono 4 commenti a questo articolo:

  1. Marco scrive:

    Albe ma la recensione di “Lady In The Water?” Io lo ritengo l’utimo vero M. Night, capaca ancora di raccontare favole fantastiche ambientate nell’era moderna. Ci si potrebbe sbizzarrirsi sul significato del film e sulle varie figure presenti. Te che spiegazione gli dai?

  2. Alberto Cassani scrive:

    Come dissi all’epoca anche in una trasmissione radiofonica a cui partecipavo, secondo me “Lady in the Water” è il miglior film di Shyamalan. La recensione ce l’avevamo, ed quando ho visto il tuo commento ero convinto di averla tolta in occasione del restyling del sito su richiesta dello stesso autore. Invece ho controllato lo scambio di mail con lui e l’ho tolta perché lo stroncava. Però il finale non me lo ricordo quasi per nulla, ma non mi sembra di essermi scervellato troppo, all’epoca. Se mi rinfreschi la memoria sui tuoi dubbi se ne può discutere. Però facciamolo qui http://www.cinefile.biz/?p=9961 che c’e la scheda.

  3. Marco scrive:

    Albe del primo film della trilogia “Night Chronicles”, “Devil” che ne pensi?
    Sai news sui possibili altri film?

  4. Alberto Cassani scrive:

    Ce l’ho lì pronto, ma non l’ho ancora visto. Un paio di amici appassionati me ne avevano parlato bene, però. Dei seguiti avevo letto qualcosa all’inizio poi non s’è sentito più nulla. Il secondo avrebbe dovuto essere girato l’anno scorso ma non se n’è più sentito parlare.

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.

Incassi dal 23 al 25 settembre