Stai leggendo:

"Il buongiorno del mattino" di Roger Michell

1 marzo 2011 Recensioni 3 Commenti
Il buongiorno del mattino

Universal, 4 Marzo 2011 – Banale

Becky Fuller è giovane ma agguerrita. Ha appena trovato lavoro come produttrice esecutiva del programma mattutino di un network nazionale, ma si trova davanti un gruppo male amalgamato e che non crede più in ciò che fa. In più, il nuovo conduttore se la tira troppo per impegnarsi…


Rachel McAdams in Il buongiorno del mattinoSorprende un po’ vedere il nome della giovane Rachel McAdams comparire nei titoli di testa prima di quelli di Harrison Ford e Diane Keaton, ma in effetti se questo non è un one woman show poco ci manca. L’attenzione della sceneggiatrice e del regista è infatti tutta per la protagonista della loro storia, è la sua parabola l’unica cosa che davvero interessa e tutti i personaggi secondari servono solamente a farle da spalla. Dal canto suo, la bella canadese sembra a proprio agio nei panni di questa iperattiva ventottenne che ancora insegue un sogno, anche se esagera inutilmente certi atteggiamenti per caricarne il senso comico. Al suo fianco, comunque, Jeff Goldblum è grandioso e Ford è l’attore giusto al posto giusto nonostante reciti troppo sopra le righe.

Rachel McAdams, Diane Keaton e Harrison Ford in Il buongiorno del mattinoIn realtà, sarebbe stato lecito aspettarsi qualcosa di più brillante dalla sceneggiatrice de Il Diavolo veste Prada, invece Il buongiorno del mattino è una commedia briosa e priva di volgarità, ma banale e con più di una situazione decisamente telefonata. La regia puramente di servizio di Roger Michell – che in passato ha fatto decisamente di meglio, anche nelle commedie – non aiuta il film a spiccare nei confronti dei tanti prodotti cui può essere assimilato. Peccato, poi, per una parte finale così melodrammatica, in pieno contrasto col resto del film. Ma l’ultima inquadratura, con i due personaggi che camminano verso il tramonto come due cowboy alla fine di un western, riesce a rimettere il sorriso sulla bocca dello spettatore.


La locandina di Il buongiorno del matttinoTitolo: Il buongiorno del mattino (Morning Glory)
Regia: Roger Michell
Sceneggiatura: Aline Brosh McKenna
Fotografia: Alwin H. Kuchler
Interpreti: Rachel McAdams, Harrison Ford, Diane Keaton, Patrick Wilson, Jeff Goldblum, John Pankow, Vanessa Aspillaga, Jeff Hiller, Linda Powell, Mike Hydeck, Jerome Weinstein, Patti D’Arbanville, Ty Burrell, Adrian Martinez, J. Elaine Marcos
Nazionalità: USA, 2010
Durata: 1h. 47′


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Attualmente ci sono 3 commenti a questo articolo:

  1. Marco scrive:

    Concordo. La McAdams fa da traino a tutto il film. Devo ancora decidere quale donna sia la più talentuosa per interpretare il ruolo da protagonista in una commedia o dramma.

  2. Marco scrive:

    A te Albe quale donna under 30 preferisci nelle commedie americane?

  3. Alberto Cassani scrive:

    Direi che la McAdams è perfetta.

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.

Incassi dal 16 al 18 settembre

  • 1. Alla ricerca di Dory (5.565.727)
  • 2. Trafficanti (879.300)
  • 3. Io prima di te (836.117)
  • 4. L'estate addosso (757.222)
  • 5. Independence Day - Rigenerazione (649.407)
  • 6. The Beatles - Eight Days a Week (582.407)
  • 7. L'era glaciale: In rotta di collisione (485.655)
  • 8. Jason Bourne (267.705)
  • 9. Man in the Dark (239.614)
  • 10. Fuck You Prof! 2 (149.989)