Stai leggendo:

Il Risolutore di F. Gary Gray

10 luglio 2003 Recensioni 0 Commenti
Il risolutore

Eagle Pictures, 11 Luglio 2003 – Superfluo

Due agenti della squadra antidroga riescono ad arrestare dopo sette anni di indagini un importante trafficante colombiane. La moglie di uno dei due agenti viene però fatta uccidere per ritorsione proprio dallo spietato capo della banda, che si fa chiamare El Diablo…


Vin Diesel con Timothy Olyphant sullo sfondo in una scena di Il risolutoreDopo il clamore suscitato con xXx Vin Diesel torna nelle vesti de Il Risolutore (orrendo titolo che dovrebbe essere la traduzione italiana di A Man Apart, un uomo diverso), film d’azione diretto da F. Gary Gray in cui interpreta un giustiziere solitario che decide di sfidare il mondo dei trafficanti di droga. Il divo più forzuto di Hollywood si presenta con un look un po’ diverso ma sempre piuttosto incazzato col mondo. Stavolta, però, vista la storia forse ne ha tutte le ragioni, avendo deciso di calarsi nel ruolo di un uomo innamorato e sensibile travestito da agente anti-droga di Los Angeles, nato e cresciuto nei sobborghi poveri della città e passato dalla parte dei buoni per liberare le strade della sua infanzia da quella polverina bianca colpevole di aver rovinato oltre alla sua adolescenza, anche la vita di milioni di persone.

Jacqueline Obrados e Vin Diesel in Il risolutoreNon è proprio da buttare questo film, ma di certo non è granché. Buona l’interpretazione del sempre convincente Vin Diesel, ma le scene d’azione lasciano parecchio a desiderare e non convincono mai a fondo, forse perché non sono realizzate al meglio. Non è esattamente quello che ci si aspettava dal regista di due ottimi film come The Italian Job (ovviamente se non si pensa che è il remake di Un colpo all’italiana) e Il negoziatore.

Una scena di Il risolutoreDialoghi banali e un po’ troppi ammazzamenti rovinano anche la confezione di un film già decisamente di basso livello come contenuti. La storia comunque non è malvagia e tutto sommato riesce ad essere persino piacevole, anche se si tratta pur sempre solo di un tappabuchi estivo, non certo di un film con le potenzialità di diventare campione d’incassi come invece ci si aspetta dall’uscita di The Chronicles of Riddick, il seguito dell’apprezzabilissimo thriller fantascientifico Pitch Black attualmente in lavorazione.


La locandina statunitense di Il risolutoreTitolo: Il risolutore (A Man Apart)
Regia: F. Gary Gray
Sceneggiatura: Christian Gudegast, Paul Scheuring
Fotografia: Jack N. Green
Interpreti: Vin Diesel, Larenz Tate, Steve Eastin, Timothy Olyphant, Jacqueline Obrados, Geno Silva, Juan Fernandez, George Sharperson, Mike Moroff
Nazionalità: USA, 2003
Durata: 1h. 50′


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi un commento








Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].