Stai leggendo:

"Il Segreto di Vera Drake" di Mike Leigh

7 settembre 2004 Recensioni 0 Commenti

Bim, 5 Novembre 2004 – Didascalico

Londra, 1950. Vera Drake è una donna delle pulizie che nasconde un segreto: è infatti dedita a praticare aborti illegali per aiutare le ragazze dei quartieri popolari a disfarsi dei frutti indesiderati dei loro amori. Non lo fa per soldi o per tornaconto personale, lo fa solo per buon cuore…


Imelda Staunton in Il segreto di Vera DrakeMolto apprezzatto alla Mostra del Cinema di Venezia, soprattutto per l’interpretazione della protagonista Imelda Staunton, il nuovo film di Mike Leigh è ambientato nella Londra del 1950 e racconta la storia di un’anziana donna delle pulizie che ‘aiuta’ le ragazze dei bassifondi a disfarsi dei frutti indesiderati dei loro amori. Lo fa iniettando nel loro utero una mistura di acqua saponata e disinfettante, che provoca semplicemente il distacco del feto e la sua espulsione nel giro di un paio di giorni. Secondo lei la procedura è sicura e per nulla pericolosa, ma di certo è una procedura illegale…

Imelda Staunton e Phil Davis in Il segreto di Vera DrakePur ambientando la vicenda nel passato, Mike Leigh non rinuncia alle sue tipiche ambientazioni popolari, né alle sue atmosfere agrodolci. Riproponendo anche un paio degli attori secondari del suo ultimo Tutto o niente (Sally Hawkings nel ruolo di una ricca ragazza e Daniel Mays in quello del figlio di Vera), fin dall’inizio Leigh disegna nei particolari l’ambiente in cui i suoi personaggi vivono e lavorano, mettendo anche in scena alcune gag decisamente gustose che nel corso della proiezione stemperano la tensione di una storia altrimenti fin troppo drammatica. Il problema, però, è che il film è nettamente diviso in due parti, e se la prima è davvero narrativa la seconda si riduce quasi esclusivamente ad un commento verbale su ciò che abbiamo appena visto, sempre sottolineato da un coro di voci che riesce però ad essere efficace solo di rado.

Il regista di Il segreto di Vera Drake Mike Leigh prepara uninquadratura di Imelda StauntonAl di là di questo, un altro errore di sceneggiatura è quello di aver creato una protagonista così buona d’animo. Vera, infatti, non pratica aborti per soldi o comunque per tornaconto personale, ma solo perché “quelle ragazza vanno aiutate”. Questo crea un senso di simpatia nei confronti di una donna che – a prescindere dalle singole opinioni in materia – opera aborti illegali che mettono a serio repentaglio la vita delle pazienti. E a questo punto ci si chiede quale sia la morale del film: forse che i ricchi possono abortire perché hanno i soldi per andare in clinica mentre i poveri devono rischiare la morte tra atroci sofferenze? Forse che, quando si cerca di aiutare gli altri sarebbe giusto poter oltrepassare certi limiti anche se il Sistema ti colpisce col pugno di ferro? Mah… in ogni caso il prodotto finale, pur non disonorevole, non è certo in grado di fare strage di cuori, anche se qualche spettatore probabilmente si lascerà andare alle lacrime.


La locandina inglese di Il segreto di Vera DrakeTitolo: Il segreto di Vera Drake (Vera Drake)
Regia: Mike Leigh
Sceneggiatura: Mike Leigh
Fotografia: Dick Pope
Interpreti: Imelda Staunton, Phil Davis, Adrian Scarborough, Daniel Mays, Alex Kelly, Peter Wright, Sally Hawkins, Eddie Marsan, Ruth Sheen, Helen Cocker, Martin Savage, Sinead Matthews, Fenella Woolgar, Jim Broadbent, Sam Burke
Nazionalità: Gran Bretagna, 2003
Durata: 2h. 05′


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.