Stai leggendo:

"Inseparabili" di David Cronenberg

22 ottobre 2003 Senza categoria 0 Commenti
Inseparabili

Medusa, 1989 – Seducente

I gemelli Mantle sono entrambi ginecologi, e sono talmente legati da scambiarsi spesso l’identità, anche di fronte all’attrice che ama uno dei due, ignara dell’esistenza del gemello, e che divide con loro il suo vizio per la droga. E la droga libera la follia nascosta nelle menti dei gemelli, rompendo così la loro perfetta sintonia…


Ispirato a una storia vera raccontata da Bari Wood e Jack Geasland nel loro libro Twins, Inseparabili è il film che David Cronenberg fece seguire a La mosca. Ancor più che nella sua opera precedente, Cronenberg esamina il corpo umano con la freddezza di un patologo, e questo distacco trasforma un film potenzialmente atroce in una visione affascinante, quasi ipnotica, capace di dare la pelle d’oca e di non suscitare disgusto.

Parte del merito per il fascino del film è anche della straordinaria interpretazione di Jeremy Irons nel doppio ruolo dei gemelli Mantle. Per quanto uguali fisicamente, Elliott e Beverly ci appaiono due persone fondamentalmente diverse, con Elliott dominante rispetto al timido e insicuro Beverly. Irons riesce in un’operazione non facile, che si vede ben di rado: dà vita nello stesso film a due personaggi realmente diversi. Non fosse per la somiglianza fisica forse non ci accorgeremmo che sono interpretati dallo stesso attore, tanto sono entrambi vividi e realistici. E’ davvero incredibile che l’attore non abbia nemmeno ottenuto una nomination all’Oscar, quando poi l’Academy decise di fare ammenda per quell’errore premiandolo per la sua interpretazione de Il mistero von Bulow due anni dopo.

La sceneggiatura, scritta dallo stesso regista insieme con Norman Snider, si lancia in alcuni momenti in disamine ginecologiche da rivista femminile, ma sa immergerci con efficacia nel morboso rapporto che lega i due fratelli. Sul set, poi, Cronenberg riesce a costruire la scena creando uno spazio filmico inesistente, in modo che Elliott e Beverly ci appaiono davvero nello stesso luogo.

Certo la freddezza del racconto e della tecnica cinematografica ha il difetto di impedire al film di trasmettere allo spettatore emozioni durature, ma nelle due ore di proiezione l’universo che ci viene mostrato è quanto di più seducente si possa immaginare.


La locandina di InseparabiliTitolo: Inseparabili (Dead Ringers)
Regia: David Cronenberg
Sceneggiatura: David Cronenberg, Norman Snider
Fotografia: Peter Suschitzky
Interpreti: Jeremy Irons, Geneviève Bujold, Barbara Gordon, Heidi von Pallenske, Shirley Douglas, Stephen Lack, Lynne Cormack, Nick Nichols, Damir Andrei, Miriam Newhouse, David Hughes, Richard W. Farrell, Warren Davis, Jonathan Haley
Nazionalità: Canada – USA, 1988
Durata: 1h. 51′


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].