Stai leggendo:

"Piccole bugie tra amici" di Guillaume Canet

6 novembre 2010 Recensioni 0 Commenti
Emanuele Rauco, 30 Ottobre 2010: Fluido
Lucky Red, 6 Aprile 2012

Mentre Ludo è in ospedale dopo un terribile incidente stradale, i suoi più cari amici si radunano come sempre nella casa al mare di Max. Ma il divertimento, poco a poco, lascia spazio ad altri sentimenti e i loro rapporti s’incrinano…


Dopo aver aperto il Festival di Roma 2010 come attore per il mediocre Last Night, Guillaume Canet si ripresenta con un suo film da regista presentato fuori concorso, un’opera sull’amicizia e la famiglia morale, che guarda al Grande freddo ma sa trovare un proprio personale e seducente tono.

Una commedia solare e sottilmente inquieta, dominata dal fantasma di un vivo, scritta intelligentemente dallo stesso regista e capace di coinvolgere lo spettatore in un racconto fatto di chiacchiere, sentimenti quotidiani, spontaneità umana.

Aperto da un bel piano sequenza a mostrare Ludo dentro e fuori da una discoteca, il film descrive le dinamiche interne a un gruppo di amici scandagliandone poco a poco le “piccole bugie”, quei non detti, quelle negazioni – specie a se stessi – ma anche quelle scoperte che fanno cambiare il rapporto. Canet dimostra di saper gestire bene un cospicuo intreccio di sentimenti e sottintesi, di nostalgie, rimpianti e vitalità, e soprattutto sfrutta intelligentemente la lunga durata del film (poco meno di due ore e mezza) per rendere complice e partecipe lo spettatore, per fargli sentire il calore e la lieve tristezza dei personaggi.

Canet – che era già stato acclamato ai César con Ne le dis à personne – dimostra una mano attenta e felice nel descrivere i personaggi, nel farli interagire mescolando vita, commedia e tristezza, ma anche un occhio vivido nel ritrarre un paesaggio ideale e simbolico che non diventa mai prigione del senso. E da attore trae il meglio dai protagonisti, non solo dalla compagna Marion Cotillard, ma anche dall’altrove poco convincente Benoît Magimel e dal resto della simpatica, e in un certo senso memorabile, compagnia.


Titolo: Piccole bugie tra amici (Les petits mouchoirs)
Regia: Guillaume Canet
Sceneggiatura: Guillaume Canet
Fotografia: Christophe Offenstein
Interpreti: François Cluzet, Marion Cotillard, Benoît Magimel, Gilles Lellouche, Jean Dujardin, Laurent Lafitte, Valérie Bonneton, Pascale Arbillot, Joël Dupuch, Anne Marivin, Louise Monot, Hocine Mérabet, Mathieu Chedid, Maxim Nucci
Nazionalità: Francia, 2010
Durata: 2h. 25′


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.

Incassi dal 16 al 18 settembre

  • 1. Alla ricerca di Dory (5.565.727)
  • 2. Trafficanti (879.300)
  • 3. Io prima di te (836.117)
  • 4. L'estate addosso (757.222)
  • 5. Independence Day - Rigenerazione (649.407)
  • 6. The Beatles - Eight Days a Week (582.407)
  • 7. L'era glaciale: In rotta di collisione (485.655)
  • 8. Jason Bourne (267.705)
  • 9. Man in the Dark (239.614)
  • 10. Fuck You Prof! 2 (149.989)