Stai leggendo:

"Man Down" di Dito Montiel

8 settembre 2015 Recensioni 0 Commenti
Festival di Venezia 2015

Inedito in Italia – Stimolante

Dopo la guerra che ha devastato il mondo, un marine degli Stati Uniti percorre le strade di Jacksonville per ritrovare suo figlio e sua moglie, rapiti dagli invasori. Nel farlo, ripensa al periodo del suo addestramento e alle sue missioni in Afghanistan…


Dopo anni in cui aveva fatto perdere le sue tracce al pubblico italiano, il Dito Montiel di Guida per riconoscere i tuoi santi torna nel nostro paese inserito nella sezione Orizzonti di Venezia72. Man Down non è il film più originale del mondo, e non è scevro dal retorico machismo insito nella natura stessa del corpo dei marines statunitensi, ma è un film attento e interessante, che si gioca bene le sue carte e arriva a un finale emozionante anche se non secco come avrebbe potuto.

Sostenuto da un convinto e convincente Shia LaBeouf, Man Down ha un paio di momenti decisamente telefonati ma gestisce bene la parte finale della storia, che avrebbe potuto far crollare tutto quanto costruito fino a quel momento. L’unica vera mancanza della sceneggiatura di Adam Simon riguarda il personaggio di Charles, di cui nulla si sa e che non lascia alcuna traccia nel corso del film. Dal canto suo Montiel si muove bene con un budget ridottissimo e tre linee temporali diverse, senza eccedere nella spettacolarizzazione delle sequenze di guerra e senza farsi schiacciare dalla città disegnata al computer che fa da sfondo a parte della vicenda.

Probabilmente era sensato aspettarsi qualcosa di più da un regista del talento di Montiel, ma il risultato è comunque meritevole di attenzione e considerazione. Non solo al Lido di Venezia.


La locandinaTitolo: Man Down
Regia: Dito Montiel
Sceneggiatura: Adam G. Simon
Fotografia: Shelly Johnson
Interpreti: Shia LaBeouf, Jai Courtney, Kate Mara, Gary Oldman, Clinton Collins Jr
Nazionalità: USA, 2015
Durata: 1h. 32′


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.

Incassi dal 23 al 25 settembre