Stai leggendo:

"Martyrs" dei fratelli Goetz

2 agosto 2016 Recensioni 0 Commenti
Martyrs

Inedito in Italia – Terribile

Una ragazza dà la caccia alla famiglia che l’ha rapita e torturata da bambina, sconvolgendole per sempre la mente. Convinta di averla trovata chiede aiuto a una sua amica d’infanzia, ma lei non le crede. Esplorando la casa, però, si imbattono in qualcosa di incredibile…


Ever Prishkulnik ed Elyse Cole in MartyrsIl critico statunitense Roger Ebert usava dire che gli unici remake sensati sono quelli di film in cui una buona idea è sfruttata male. Il remake di Martyrs fa esattamente il contrario. Il film di Laugier è uno dei migliori horror del suo decennio, ma aveva ricevuto parecchie critiche – alcune motivate – per certi aspetti della sua sceneggiatura. Forse con l’idea di risolvere questi problemi, o forse solo con la volontà di rendere il film più personale, Mark L. Smith (già sceneggiatore di Vacancy) e i fratelli Goetz cambiano le carte in tavola rovinando clamorosamente tutte le cose migliori della pellicola originale, dall’ambiguità del prologo alla secchezza del finale passando per la crudezza della parte centrale.

Una scena di MartyrsI fan della pellicola francese si staranno probabilmente chiedendo «ma allora cosa resta?». Esattamente. Il Martyrs del 2015 è praticamente un altro film rispetto a quello del 2008, se non come soggetto (perché l’idea alla base della storia è ovviamente la stessa) certamente come sviluppo e anche proprio come intenti. Questo Martyrs ha infatti velleità diverse dal Martyrs cui si rifà, perché cerca un discorso diverso senza rendersi conto che così facendo toglie forza all’idea principale. È un film che si dimentica di essere un horror ma non riesce a essere nient’altro se non un film noioso, mal recitato e inconcludente. E la cosa forse peggiore è che in tutto questo disastro, gli autori avevano azzeccato una singola idea, ma non se ne sono nemmeno accorti.


La locandina di MartyrsTitolo: Martyrs
Regia: Kevin Goetz, Michael Goetz
Sceneggiatura: Mark L. Smith
Fotografia: Sean O’Dea
Interpreti: Troian Bellisario, Bailey Noble, Kate Burton, Caitlin Carmichael, Melissa Tracy, Romy Rosemont, Toby Huss, Elyse Cole, Ever Prishkulnik, Blake Robbins, Taylor John Smith, Lexi DiBenedetto, Ivar Brogger
Nazionalità: USA, 2015
Durata: 1h. 26′


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi un commento

Incassi dal 23 al 25 settembre