Stai leggendo:

"Non è peccato" di Richard Glatzer & Walsh Westmoreland

14 luglio 2006 Recensioni 0 Commenti
Non è peccato - La Quinceañera

Teodora, 1 Settembre 2006 – Delicato

Mancano poche settimane al quindicesimo compleanno di Magdalena, ma quando si scopre incinta il padre predicatore la caccia di casa, non credendo che in realtà lei non abbia mai fatto l’amore col suo ragazzo. A Magdalena non resta altro da fare che andare a vivere con l’anziano zio Carlos…


Emily Rios e Jesse Garcia in Non è peccato - La QuinceañeraNella tradizione latino-americana, la “quinceañera” è la festa che celebra il quindicesimo compleanno di una ragazza, e ne rappresenta il passaggio all’età adulta. Anche gli emigrati messicani che vivono ad Echo Park, un quartiere popolare di Los Angeles, rispettano questa tradizione. Per Magdalena, però, la quinceañera non sarà come ha sempre sognato: figlia di un predicatore con pochi soldi, dovrà riciclare il vestito di sua cugina e non potrà arrivare in chiesa a bordo di un’automobile di lusso. Ma quanto Magdalena si scopre incinta, il padre la caccia di casa, non credendo al fatto che in realtà lei non abbia mai fatto l’amore col suo ragazzo. Non le resta che andare a vivere col suo vecchio zio in una casetta in cui ha già trovato rifugio suo cugino Carlos…

Chalo González in Non è peccato - La QuinceañeraProdotto da Todd Haynes (Lontano dal Paradiso), Non è peccato è la seconda collaborazione tra Richard Glatzer e Wash Westmoreland dopo l’inedito The Fluffer. Molto apprezzato nei Festival in cui è stato presentato, si dimostra una pellicola interessante e ben costruita, sorretta da buoni dialoghi e da attori più che discreti.
La realtà dei ghetti ispanici del sud della California è qui rappresentata in maniera molto efficace, anche attraverso l’alternanza dell’inglese e dello spagnolo nelle parole dei personaggi. L’aspetto politico-sociale rimane comunque giustamente sullo sfondo rispetto alle disavventure personali dei protagonisti, che così risultano più pregnanti, e verso la fine del film anche emozionanti.

Emily Rios in Non è peccato - La QuinceañeraGlatzer e Westmoreland non calcano mai la mano su nessun risvolto della trama, in nessun momento. Questo impedisce al film di diventare sgradevole o pietoso, e anzi si rivela particolarmente delicato. L’aspetto tecnico vero e proprio rimane sempre in secondo piano, perché la fotografia di Eric Steelberg è curata ma non appariscente e le musiche di Victor Bock e Micko non sono mai usate in maniera invadente.
Probabilmente non si tratta di una pellicola capace di conquistare i cuori degli spettatori, ma è un prodotto di qualità decisamente superiore alla media dei film indipendenti prodotti di recente negli Stati Uniti, che ha anche il pregio di raccontare una cultura che le sale italiane ben di rado ci propongono.


La locandina di Non è peccato - La QuinceañeraTitolo: Non è peccato – La Quinceañera (La Quinceañera)
Regia: Richard Glatzer & Walsh Westmoreland
Sceneggiatura: Richard Glatzer,Walsh Westmoreland
Fotografia: Eric Steelberg
Interpreti: Emily Rios, Jesse Garcia, Chalo González, David W. Ross, Ramiro Iniguez, Araceli Guzman-Rico, Jesus Castanos, Johnny Chavez, Alicia Sixtos, Aris Mendoza, Dane Rosselli, Terah Gisolo, Ingrid Eggertsen, Franco Delgado
Nazionalità: USA, 2005
Durata: 1h. 30′


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.