Stai leggendo:

"Parts: The Clonus Horror" di Robert S. Fiveson

28 ottobre 2005 Recensioni 0 Commenti
Alberto Cassani, 28 Ottobre 2005: Ingenuo
Inedito in Italia

Clonus è una colonia governativa in cui vivono diverse decine di uomini e donne che vengono tenuti sotto stretta osservazione e che si allenano continuamente sperando di poter essere un giorno scelti per poter andare in America, «la terra della bellezza, dove tutti i vostri sogni diverranno realtà»…


Film di fantascienza a bassissimo costo (257.000 dollari di budget) e con una realizzazione adeguata al prezzo, Clonus è una pellicola di cui difficilmente ci si sarebbe ricordati se non fosse stato per l’uscita di The Island. Non si può non ammettere che la trama di questa pellicola sia molto simile a quella del film di Michael Bay, e considerato anche la recente distribuzione in DVD di Clonus proprio non si capisce cosa possa aver spinto Steven Spielberg a non acquistare i non certo costosi diritti per poter realizzare un remake ufficiale di questo film, evitando così tutte le grane legali che hanno fatto seguito all’uscita dell’avventura della coppia McGregor- Johansson.

Pur avendo una trovata di base al limite della genialità – e certo il fatto che la “terra promessa” sia l’America non è da sottovalutare – tutto l’ambientazione appare ingenua anche per la fine degli anni Settanta. La sceneggiatura, in particolare, è pretestuosa nel modo in cui spiega le origini dell’esperimento e in seguito racconta nel dettaglio cos’è la clonazione (necessario, vista la poca familiarità con l’argomento, all’epoca, ma fatto in modo banale).

In effetti la struttura dello script è molto scolastica, ma in realtà in tutta la pellicola non c’è un solo elemento filmico che sia realmente di valore: la recitazione e le musiche sono a dir poco terribili, la regia di Fiveson (in seguito attivo con successo nel documentario) è piatta non solo per la mancanza di mezzi e le uniche cose che balzano all’occhio sono il corpo da playmate – non certo casuale – della protagonista e le tutine sponsorizzate Adidas indossate dai cloni. Peccato, perché sembra proprio che le intenzioni degli autori fossero alte, ma nel XXI secolo questo è un film utile solo per farsi quattro risate pensando alla qualità di certo cinema passato. Passato?


Titolo: Parts: The Clonus Horror
Regia: Robert S. Fiveson
Sceneggiatura: Ron Smith, Bob Sullivan
Fotografia: Max Beaufort
Interpreti: Tim Donnelly, Paulette Breen, Dick Sargent, Peter Graves, Keenan Wynn, David Hooks, Zale Kessler, Lurene Tuttle, James Mantell, Frank Ashmore, Larry Manning, William Bufkin, Tony Haig, Boyd Holister, Eddy Carroll, Eileen Dietz
Nazionalità: USA, 1979
Durata: 1h. 30′


Percorsi Tematici

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.

Incassi dal 16 al 18 settembre

  • 1. Alla ricerca di Dory (5.565.727)
  • 2. Trafficanti (879.300)
  • 3. Io prima di te (836.117)
  • 4. L'estate addosso (757.222)
  • 5. Independence Day - Rigenerazione (649.407)
  • 6. The Beatles - Eight Days a Week (582.407)
  • 7. L'era glaciale: In rotta di collisione (485.655)
  • 8. Jason Bourne (267.705)
  • 9. Man in the Dark (239.614)
  • 10. Fuck You Prof! 2 (149.989)