Stai leggendo:

"Prendimi l'Anima" di Roberto Faenza

23 gennaio 2003 Recensioni 0 Commenti
Fabio Greco, 29 Gennaio 2003: Forzato
Medusa, 17 Gennaio 2003

All’inizio del 900 una giovane russa, Sabina Spielrein, viene ricoverata in una clinica pschiatrica di Zurigo. Si prenderà cura di lei Carl Gustav Jung, il promettente allievo di Sigmund Freud. In meno di un anno Sabina guarisce, ma il loro rapporto si trasforma in una travolgente e distruttiva relazione d’amore…


Emilia FoxRoberto Faenza, in questo suo film, sembra a tratti perdersi in forzature che spezzano lo stile lineare della pellicola. La narrazione di questo inconfessabile amore nasce infatti dalla pretestuosa e gratuita avventura di uno storico e di una giovane ragazza francese che, interessati ad indagare sulla vita di Sabina, intervallano la storia con le loro scoperte. Pretesto evitabilissimo, anche perché carico di luoghi comuni e cliché che non legano affatto con le linee centrali del film.

Iain Glen e Jane AlexanderAltro neo è la frequente “ricerca dell’applauso”, come ad esempio nel momento dell’improbabile ballo organizzato dalla Spielrein all’interno dell’istituto di cura in cui era seguita da Jung, che altro non è che un frivolo trionfo di giustizia e di buoni sentimenti, e nell’ultima scena, in cui la ragazza francese decide di lasciare il diario di Sabina nello stesso identico posto in cui avrebbe potuto nasconderlo lei nel 1942, prima di essere uccisa dai nazisti.

Le musiche di Andrea Guerra, lapidarie e poco originali, non aiutano un film che forse avrebbe avuto bisogno della stessa passione e dello stesso cuore che ci hanno fatto versare lacrime per personaggi come il Mastroianni di Sostiene Pereira. Un vero peccato.


La locandinaTitolo: Prendimi l’anima
Regia: Roberto Faenza
Sceneggiatura: Roberto Faenza, Gianni Arduini, François Cohen-Seat, Alessandro Defilippi, Hugh Fleetwood, Elda Ferri, Giampiero Rigosi
Fotografia: Maurizio Calvesi
Interpreti: Emilia Fox, Iain Glen, Craig Ferguson, Caroline Ducey, Jane Alexander, Michele Melega, Daria Galluccio
Nazionalità: Italia, 2002
Durata: 1h. 35′


Percorsi Tematici

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.

Incassi dal 23 al 25 settembre