Stai leggendo:

"Prenditi un sogno" di Mark Herman

14 giugno 2000 Recensioni 0 Commenti
Alberto Cassani, 14 Giugno 2000: Divertente
Academy, 20 Aprile 2001

Gerry e Sewell sono due adolescenti della zona povera di Newcastle, nel nord dell’Inghilterra. Il loro sogno è riuscire a mettere insieme abbastanza soldi per comprarsi l’abbonamento alla squadra di calcio. Iniziano a fare piccoli lavoretti, non proprio legali, e per la prima volta nella loro vita hanno un obiettivo da raggiungere…


Qualche anno fa nelle nostre sale uscì un piccolo film inglese dal titolo Febbre a 90°, che fece capire a molti cosa vuole davvero dire essere tifosi sfegatati di una squadra di calcio. Quest’altro piccolo film inglese ce ne dà una nuova versione, ma stavolta si gioca su un registro notevolmente diverso, sia come ambientazione che come tipologia dei personaggi.

Il regista Mark Herman riesce a rendere con efficacia i problemi di tutti i giorni delle famiglie non certo agiate di una delle zone meno attraenti della grande Inghilterra, come già aveva saputo fare alla grande con Grazie signora Thatcher. E si vede che la mano che conduce lo show è abituata a trattare film di argomento sociale, la “fever pitch” resta infatti più sullo sfondo rispetto ai problemi della vita “vera” di questi due ragazzi che crescono ai piedi della statua dell’Angelo Custode che veglia sulla sponda nord del fiume Tyne. Purtroppo però il film ha il difetto (che è tale solo per gli spettatori italiani) di parlare di una squadra relativamente piccola come il Newcastle invece di una blasonata come l’Arsenal.
Purely Belter (“semplicemente stupendo”) è infatti un film piacevole per tutti quelli che da bambini sognavamo gli eroi del pallone, anche se non hanno poi avuto una vita paragonabile a quella dei due giovani protagonisti; risulta però ancora più divertente se si conosce il mondo del calcio inglese, se si sa chi è Alan Shearer e cosa rappresenta per i tifosi del Newcastle, se si sa cos’è la Toon Army e se si capisce la rivalità tra Newcastle e Sunderland. Insomma: se si segue il calcio inglese e si è quindi in grado di capire tutte le battute seminate in giro per il film.

Rispetto a Febbre a 90°, comunque, questo Prenditi un sogno risulta meno divertente e in linea generale meno convincente. Nella pellicola di David Evans, ad esempio, una delle scene migliori era quella in cui il protagonista, da bambino, veniva accompagnato allo stadio per la prima volta. Qui il racconto dello stesso episodio, pur bello, non è allo stesso livello. Come tutto il resto del film.


Titolo: Prenditi un sogno (Purely Belter)
Regia: Mark Herman
Sceneggiatura: Mark Herman
Fotografia: Andy Collins
Interpreti: Chris Beattie, Greg McLane, Charlie Hardwitck, Kevin Whately, Tim Healy, Jody Baldwin, Kerry Ann Christiansen, Tracy Whitwell, Roy Hudd, Su Elliott, Daniel James Lake, Tracey Wilkinson, Libby Davison, Val McLane, Alan Shearer
Nazionalità: Regno Unito, 2000
Durata: 1h. 38′


Percorsi Tematici

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.

Incassi dal 16 al 18 settembre

  • 1. Alla ricerca di Dory (5.565.727)
  • 2. Trafficanti (879.300)
  • 3. Io prima di te (836.117)
  • 4. L'estate addosso (757.222)
  • 5. Independence Day - Rigenerazione (649.407)
  • 6. The Beatles - Eight Days a Week (582.407)
  • 7. L'era glaciale: In rotta di collisione (485.655)
  • 8. Jason Bourne (267.705)
  • 9. Man in the Dark (239.614)
  • 10. Fuck You Prof! 2 (149.989)