Stai leggendo:

"Rachel sta per sposarsi" di Jonathan Demme

3 settembre 2008 Recensioni 0 Commenti
Rachel sta per sposarsi

Sony, 21 Novembre 2008 – Artefatto

Quando Kym fa ritorno a casa per il matrimonio di sua sorella Rachel, porta con sé una lunga storia di crisi personali, conflitti familiari e tragedie. Amici e parenti si ritrovano per un week-end di festeggiamenti, musica e amore, ma Kym catalizza le tensioni a lungo covate nella famiglia…


Una scena di Rachel sta per sposarsiPortandosi dietro lo stile visivo usato in diversi dei suoi recenti documentari, Jonathan Demme torna alla fiction quattro anni dopo il suo ultimo The Manchurian Candidate. Lo fa con un film basato su una sceneggiatura parzialmente autobiografica di Jenny Lumet, che sembra seguire con precisione le regole del suo genere, che alterna con attenzione i diversi momenti chiave ed accumula elementi a ripetizione. Troppi, perché il racconto perde a tratti di spontaneità e alla fine non riesce a suonare totalmente realistico. Il film offre comunque ad Anne Hathaway un’ottima occasione per mettersi in mostra, togliendole di torno qualunque spalla potesse rubarle la scena e mettendole in mano un personaggio complesso e problematico che gli attori solitamente amano molto interpretare.

Anne Hathaway in Rachel sta per sposarsiDemme segue tutta la vicenda con la macchina a mano, variando anche la qualità dell’immagine a seconda del momento e del luogo. L’intenzione era quella di riprendere il film come si trattasse di un filmino girato in famiglia, e il regista newyorchese riesce perfettamente nel suo intento. Purtroppo i suoi virtuosismi tecnici non riescono a dare anima ad un film bello ma non bellissimo, che non riesce a commuovere veramente neanche nei momenti più forti, anche se il pubblico femminile certamente apprezzerà. In concorso al Festival di Venezia 2008, è stato accolto da applausi ma anche da qualche fischio.


La locandina di Rachel sta per sposarsiTitolo: Rachel sta per sposarsi (Rachel Getting Married)
Regia: Jonathan Demme
Sceneggiatura: Jenny Lumet
Fotografia: Declan Quinn
Interpreti: Anne Hathaway, Rosemarie DeWitt, Bill Irwin, Debra Winger, Tunde Adebimpe, Mather Zickel, Anna Deavere Smith, Anisa George, Jerome LePage, Beau Sia, Dorian Missick, Kyrah Julian, Carol Jean Lewis, Herreast Harrison, Paul Lazar
Nazionalità: USA, 2008
Durata: 1h. 56′


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.

Incassi dal 16 al 18 settembre

  • 1. Alla ricerca di Dory (5.565.727)
  • 2. Trafficanti (879.300)
  • 3. Io prima di te (836.117)
  • 4. L'estate addosso (757.222)
  • 5. Independence Day - Rigenerazione (649.407)
  • 6. The Beatles - Eight Days a Week (582.407)
  • 7. L'era glaciale: In rotta di collisione (485.655)
  • 8. Jason Bourne (267.705)
  • 9. Man in the Dark (239.614)
  • 10. Fuck You Prof! 2 (149.989)