Stai leggendo:

"Sfida senza regole" di Jon Avnet

26 settembre 2008 Recensioni 11 Commenti
Sfida senza regole

01 Distribution, 26 Settembre 2008 – Limitato

Dopo trent’anni di lavoro di squadra, i pluridecorati detective Turk e Rooster non sono ancora pronti per la pensione. In città opera un serial killer che lascia poesie sui cadaveri. I detective Perez e Riley sperano di risolvere il caso prima dei veterani Turk e Rooster…


Robert De Niro e Al Pacino in Sfida senza regoleFortemente voluto dagli stessi protagonisti, Sfida senza regole è il nuovo incontro sullo schermo di Robert De Niro ed Al Pacino, a tredici anni di distanza dal riuscito Heat – La sfida di Michael Mann. I due hanno spesso dichiarato d’essere grandi amici e di voler tornare a lavorare insieme, ma di non trovare mai un copione adatto, fino al momento in cui De Niro ha proposto ad Avnet di modificare la sceneggiatura di questo film, trasformando un giovane collega da istruire in un personaggio per Al Pacino. Se questa compresenza è di sicuro il valore del film su cui la campagna pubblicitaria ha puntato di più, resta da vedere se ve ne sono davvero altri, e in che misura.

John Leguizamo e Donnie Wahlberg in Sfida senza regoleTante cose messe sul piatto tutte insieme, che diventano troppe: tanti personaggi introdotti in ruoli chiave (oltre ai due protagonisti un’altra coppia di detective, il loro capo, la donna della scientifica, la vittima che collabora, lo spacciatore proprietario del club…), tanti i temi importanti introdotti di sfuggita (il senso di giustizia, il ruolo del poliziotto, l’età che avanza, la fiducia tra un uomo ed una donna e via dicendo), cosicché l’insieme è poco convincente e quasi superficiale. Appare evidente come nel riscrivere il film, regista e sceneggiatore (Russel Gewirtz, avvocato saltato agli onori della cronaca per il copione di Inside Man) abbiano guardato molto al precedente esempio di Mann, ricalcandone perfino alcune scene, nel tentativo di dare all’intreccio del thriller uno spessore molto maggiore, ma ciò risulta anche un limite per il film.

Robert De Niro e Carla Gugino in Sfida senza regoleIl continuo passare da un tono all’altro nello svolgimento dell’indagine dei protagonisti, e le troppe svolte della trama, finiscono, infatti, per distrarre e confondere lo spettatore più del necessario, rendendogli difficile intuire chi sia il vero poliziotto e chi il sospettato tra tutti i personaggi. Se ciò potrebbe essere visto come un fatto positivo, contribuisce in realtà a far perdere verosimiglianza ad una trama costruita con una certa cura nella prima parte, ma destinata a sfociare in una serie di colpi di scena mosci e inverosimili verso la fine.

Al Pacino con Robert De Niro sullo sfondo in una scena di Sfida senza regolePer tutto il film si ha l’impressione che De Niro ed Pacino si siano divertiti parecchio a girare questo film, e se anche le loro interpretazioni sono lontane dai fasti delle rispettive carriere, glielo si perdona in virtù dell’enorme carisma con cui nobilitano la pellicola, impreziosita da quella lieve ironia dei due verso i loro personaggi tipici, mostrata a tratti in film come Ti presento i miei e L’avvocato del diavolo. Il resto del cast è piuttosto anonimo, ad eccezione di John Leguizamo e Carla Gugino alle prese comunque con dei personaggi troppo piatti rispetto alla vicenda dei protagonisti.

In conclusione, un film che soddisfa comunque le aspettative degli ammiratori dei protagonisti, ma che delude quelle di tutti gli altri, rimanendo quasi nella media del genere, con una parte tecnica discreta, una regia non esaltante ma efficace ed una storia purtroppo più traballante di quello che dovrebbe e vorrebbe essere.


La locandina di Sfida senza regoleTitolo: Sfida senza regole (Righteous Kill)
Regia: Jon Avnet
Sceneggiatura: Russell Gewirtz
Fotografia: Denis Lenoir
Interpreti: Robert De Niro, Al Pacino, 50 Cent, Carla Gugino, John Leguizamo, Donnie Wahlberg, Brian Dennehy, Trilby Glover, Saidah Arrika Ekulona, Alan Rosenberg, Sterling K. Brown, Barry Primus, Melissa Leo, Alan Blumenfeld
Nazionalità: USA, 2008
Durata: 1h. 40′


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Attualmente ci sono 11 commenti a questo articolo:

  1. Riccardo ( ex Mickey Rourke ) scrive:

    Buon film d’azione, abbastanza articolato, e anche intenso, buona sceneggiatura e due divi come Pacino e DeNiro, in stato di grazia.

  2. Edoardo scrive:

    Film discreto. Abbastanza divertente ma non eccezionale.

    Alberto che fine hanno fatto le recensioni di “Ti presento i miei” e “Mi presenti i tuoi?”.

  3. Alberto Cassani scrive:

    Sono nel limbo che precede la riscrittura e ripubblicazione. Torneranno prima dell’uscita del prossimo capitolo.

  4. Edoardo scrive:

    A proposito: sai quando esce il nuovo capitolo in Italia? Non ho trovato nessuna data…

  5. Alberto Cassani scrive:

    Una data ufficiale non c’è ancora, ma penso tra gennaio e febbraio 2011.

  6. Edoardo scrive:

    Ok,ti ringrazio!

  7. Riccardo scrive:

    Non lo ho visto ti presento i miei e nemmeno mi presenti i tuoi. come sono?

  8. Edoardo scrive:

    “Ti presento i miei” è molto carino,si ride,ma con moderazione.
    “Mi presenti i tuoi?”,invece,è di gran lunga più divertente,grazie anche a Dustin Hoffman e a Barbra Streisand!
    Insomma,in fin dei conti sono entrambe delle commedie piacevoli e scorrevoli!

  9. Riccardo scrive:

    grazie edoardo :D

  10. Edoardo scrive:

    Di niente,figurati!

  11. Alberto Cassani scrive:

    Ecco le recensione dei due film di Jay Roach, nella nuova sfavillante versione:
    Ti presento i miei http://www.cinefile.biz/?p=2784
    Mi presenti i tuoi? http://www.cinefile.biz/?p=2782

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.

Incassi dal 23 al 25 settembre