Stai leggendo:

Sing Street di John Carney

10 novembre 2016 Recensioni 0 Commenti
Sing Street

Bim, 10 Novembre 2016 – Felicetriste

Dublino, 1985. Per ragioni economiche il 15enne Conor si trasferisce da una scuola privata a una pubblica. Tra bullismo e regole scolastiche il cambiamento è problematico, finché non decide di mettere insieme una band col solo scopo di far colpo su una ragazza un anno più grande di lui…


Conor Hamilton, Percy Chamburuka, Ferdia Walsh-Peelo, Lucy Boynton, Mark McKenna, Kian Murphy e Ben Carolan in una fotografia pubblicitaria per Sing Street

Dopo gli acclamati Once e Tutto può cambiare, John Carney dirige nuovamente un film musicale. Sing Street è però una pellicola molto diversa dalle precedenti dirette dal regista di Dublino. Come temi e come musica, ma non certo come riuscita artistica. A livello di sceneggiatura Carney è bravo a non scadere nel manierismo nostalgico, costruendo personaggi interessanti e lasciando che la musica li guidi senza però prendere il sopravvento sulla storia.

Lucy Boynton in una scena di Sing StreetSorprende la bravura dei giovani protagonisti – che se non sono esordienti poco ci manca – capaci di interpretare con convinzione personaggi di un’epoca che loro non hanno mai visto. E’ anche grazie a loro che la Dublino di Sing Street sembra viva, reale, e che le vicende dei loro personaggi colpiscono così forte. Certo il merito vero è di John Carney, capace di scrivere una sceneggiatura la cui leggerezza non soffoca i temi più seri e in cui nessun momento è totalmente prevedibile.

Ferdia Walsh-Peelo e Mark McKenna in Sing StreetI numeri prettamente musicali sono di buon livello e seguono perfettamente l’evoluzione della cultura musicale del protagonista, rendendo mano a mano evidente l’influenza principale di quel momento. Sing Street è infatti bello da seguire come film ma anche come musical cantato (con probabilmente la scena del ballo scolastico anni 50 come punta più alta), a prescindere che si apprezzi la musica anni 80 o meno.


La locandina di Sing StreetTitolo: Sing Street (Id.)
Regia: John Carney
Sceneggiatura: John Carney
Fotografia: Yaron Orbach
Interpreti: Ferdia Walsh-Peelo, Lucy Boynton, Mark McKenna, Ben Carolan, Ian Kenny, Percy Chamburuka, Kian Murphy, Conor Hamilton, Jack Reynor, Don Wycherley, Maria Doyle Kennedy, Aidan Gillen, Des Keogh, Kelly Thornton, Dolores Mullally, Marcella Plunkett
Nazionalità: Irlanda – Regno Unito – USA, 2016
Durata: 1h. 46′


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi un commento








Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].