Stai leggendo:

Soundtrack: Trolls di Aa.Vv.

1 maggio 2017 Soundtrack 0 Commenti
Trolls

Massimo Privitera, in collaborazione con Colonne Sonore* * *½

A fianco delle musiche originali composte da Christophe Beck, Trolls presenta anche numerose canzoni di repertorio, alcune in versione originali altre ricantate dai membri del cast. Il CD che raccoglie queste canzoni è trascinante, ma riesce anche ad essere emozionante…


Dreamworks sforna questo Trolls, film d’animazione ultrapop e megacolorato dedicato ai giocattoli-pupazzetti dal ciuffo a punta, i troll più simpatici e schizofrenici amati da sempre dai più piccini – e la pellicola è proprio tutta per loro – trasformati in cartone psichedelico e fracassone con una colonna sonora da sballo. Il CD non contiene le musiche originali composte da Christophe Beck (Frozen, Snoopy & Friends – Il film dei Peanuts) ma tutte le canzoni, da famose hit del passato a nuove song supervisionate, scritte e prodotte da Justin Timberlake, che con la bellissima ed energica “Can’t Stop the Feeling!” si è aggiudicato il premio agli Hollywood Film Awards come Miglior Canzone dell’Anno 2016. Difatti proprio questa canzone, che non smetti di ascoltare e riascoltare e ballare freneticamente, è il perno portante della colonna sonora, che in ogni caso accoglie una sequela di canzoni che vanno dal ballabile più sfrenato al melodico-sentimentale più tenue e melenso, un po’ le due anime dei Trolls, soprattutto dei due personaggi principali Poppy e Branch.

Timberlake, come accennato sopra, crea una OST con brani inediti suoi, di Gwen Stefani e Ariana Grande, con la presenza preponderante di grandi successi del passato (tradotti egregiamente in italiano da Fiamma Izzo, responsabile del doppiaggio) che diventano un tutt’uno con la trama del film, come se si trattasse di un vero e proprio musical. Ma andiamo per ordine: l’album si apre con la folle canzone hip-hop “Hair Up” interpretata da Timberlake, Stefani e Ron Funches, con interpolazione del brano classico di Edward Grieg “In the Hall of the Mountain King” per passare alla già citata e trascinante “Can’t Stop the Feeling!” nella sua versione originale disco (presente anche nella film version cantata da molti doppiatori della pellicola), subito seguita dal mash-up di “Move Your Feet/D.A.N.C.E./It’s a Sunshine Day” eseguita dalla Kendrick, Stefani e altri in maniera esaltante, come tutte le cover a seguire. Come il pop hawaiano e ultra ritmato di “Get Back Up Again”, la breve versione soave di “The Sound of Silence” di Paul Simon, la melensa e sdolcinata cover di “Hello” di Lionel Richie ad opera di Zooey Deschanel, il secondo mash-up delle celebri “I’m Coming Out/Mo’ Money Mo’ Problems”, la prima cantata dalla mitica Diana Ross negli anni 80. L’affascinante e sensuale Ariana Grande canta “They Don’t Know” di Timberlake, altro pezzo trascinante. Arriviamo alla cover di Cyndi Lauper di “True Colors” in due versioni, sempre con performance di Timberlake e Kendrick, due varianti in forma di ninnanana folk per archi, armonica e chitarra acustica nella film version e come chiusura del CD, strappalacrime. Rimangono la ipercinetica e intramontabile “September” degli Earth, Wind & Fire come guest star insieme alla Kendrick e Timberlake e la nuova canzone hip-hop “What U Workin’ With?” con Gwen Stefani e Timberlake fuoriclasse.

Una colonna sonora da ballare in casa con gli amici e i propri figli, facendosi anche cullare dai momenti più delicati e romantici.


La copertina del CD di TrollsTitolo: Trolls (Id.)

Compositore: Aa.Vv.

Etichetta: RCA/Sony Music, 2016

Numero dei brani: 13

Durata: 37′ 10”


Percorsi Tematici

  • Non ci sono percorsi tematici collegati a questo articolo.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi un commento








Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].