Stai leggendo:

"The Door in the Floor" di Tod Williams

31 gennaio 2006 Recensioni 0 Commenti
The Door in the Floor

Eagle Pictures, 3 Febbraio 2006 – Malinconico

Il matrimonio tra lo scrittore Ted e sua moglie Marion finisce un’estate, dopo che i due coniugi hanno tentato a lungo di superare il trauma della morte dei due figli. In quell’estate, la presenza nella loro casa di East Hampton del giovane Eddie come assistente Ted accelera la separazione…


Jeff Bridges e Kim Basinger in The Door in the FloorIspirato al romanzo Vedova per un anno di John Irving, autore da cui il cinema aveva già tratto tra gli altri Il mondo secondo Garp e Le regole della casa del sidro, The Door in the Floor si concentra in realtà solo sulla parte iniziale del libro, che racconta l’infanzia di Ruth prima che cresca e segua le orme del padre nel mondo della letteratura. In effetti, il titolo del romanzo si riferisce all’anno che passa tra la morte del marito di Ruth e il suo nuovo incontro con Eddie. Il film, invece, semplifica molto quella che nelle pagine scritte è una vera e propria saga su solitudine e amore. Anche l’aspetto relativo alla creazione letteraria resta qui poco più che un espediente, mentre tutti i quattro protagonisti del romanzo sono (in momenti diversi) scrittori, e addirittura Irving ha pubblicato a sé stante una delle fiabe nella finzione scritte da Ted Cole.

Kim Basinger e Jon Forser in The Door in the FloorSarebbe comunque ingiusto nei confronti di questo secondo lungometraggio di Tod Williams limitarsi ad annotarne le differenze con il testo di partenza. The Door in the Floor si concentra su un periodo preciso della vita di Ruth e sposta il baricentro della storia sugli adulti, riuscendo più efficace quando vuol far ridere che non quando cerca di commuovere, ma comunque creando un’atmosfera malinconica perfetta per la storia che racconta.

Sostenuto da tre bravissimi attori, con Jeff Bridges che sembra appena uscito dal Grande Lebowski, il film costruisce un mondo perfettamente coerente e dei personaggi interessanti. E se rinuncia a simbolismi (tranne quello nel finale) e interpretazioni complicate, lo fa solo per esaltare i personaggi e le loro disavventure.


La locandina di The Door in the FloorTitolo: The Door in the Floor (Id.)
Regia: Tod Williams
Sceneggiatura: Tod Williams
Fotografia: Terry Stacey
Interpreti: Jeff Bridges, Kim Basinger, Jon Foster, Elle Fanning, Mimi Rogers, Bijou Phillips, Larry Pyne, John Rothman, Harvey Loomis, Mike S. Ryan, Libby Langdon, Louis Arcella, Robert LuPone, Rachel Style, Amanda Posner
Nazionalità: USA, 2005
Durata: 1h. 51′


Percorsi Tematici

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.

Incassi dal 23 al 25 settembre