Stai leggendo:

“The Girl Next Door” di Gregory Wilson

4 gennaio 2009 Recensioni 2 Commenti
Alberto Cassani, 4 Gennaio 2009: Medio
Inedito in Italia

Dopo la morte dei genitori, Meg e sua sorella minore vanno a vivere a casa della zia Ruth. Dedita all’alcol, Ruth si convince che Meg è una sgualdrina quando quest’ultima fa amicizia con il ragazzo della porta accanto. Nata quasi come un gioco, la punizione diventa presto una tortura…


Raccontato attraverso gli occhi del ragazzino che abita nella casa accanto (di qui il titolo) The Girl Next Door è tratto dall’omonimo romanzo di Jack Ketchum a sua volta largamente ispirato all’agghiacciante storia di Sylvia Likens, avvenuta però nel decennio successivo gli anni Cinquanta in cui il film è ambientato. Nonostante il regista non mostri mai più del necessario, la pellicola riesce in alcuni momenti ad essere realmente raccapricciante, anche se mai davvero angosciante. Essendo un’opera di finzione, prima il bellissimo romanzo e poi questo film danno una risposta ai tanti quesiti irrisolti della vicenda reale, e lo fanno in maniera attenta e realistica, anche se poi mancano la soluzione più ovvia di tutte.

Supportato da un ottimo lavoro di montaggio, sia visivo che sonoro, e sottolineato dalle belle musiche di Ryan Shore, il film non è purtroppo sorretto da una recitazione all’altezza. Ed è una cosa particolarmente grave, perché sarebbe davvero servita una brava attrice per rendere credibile e soprattutto inquietante il personaggio di Ruth. L’inesperto Gregory Wilson ci mette del suo, con qualche scelta registica contestabile e un tocco di melodramma di troppo, e alla fine il film non riesce ad essere sconvolgente come avrebbe potuto vista la storia che racconta.


Titolo: The Girl Next Door
Regia: Gregory Wilson
Sceneggiatura: Daniel Farrands, Philip Nutman
Fotografia: William M. Miller
Interpreti: Blythe Auffarth, Daniel Manche, Blanche Baker, Grant Show, Graham Patrick Martin, Benjamin Ross Kaplan, Austin Williams, William Atherton, Kevin Chamberlin, Dean Faulkenberry, Gabrielle Howarth, Catherine Mary Stewart
Nazionalità: USA, 2007
Durata: 1h. 31′


Percorsi Tematici

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Attualmente ci sono 2 commenti a questo articolo:

  1. Cinthia scrive:

    Cercavo disperatamente questo film, più che altro per vedere il confronto tra questo e An American Crime, che ho visto e apprezzato molto.
    Se qualcuno sa dirmi dove posso trovarlo in lingua italiana o comunque con sottotitoli in italiano gli sarei infinitamente grata. Grazie.

  2. Alberto Cassani scrive:

    In lingua italiana non mi risulta esista. Però in rete si può trovate abbastanza facilmente (a parte l’omonimia col film del 2004), e i sottotitoli in italiano li si può scaricare da Open Subtitles.

Scrivi un commento







Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.

Incassi dal 23 al 25 settembre