Stai leggendo:

Underworld - Blood Wars di Anna Foerster

6 aprile 2017 Recensioni 2 Commenti
Underworld - Blood Wars

Sony, 6 Aprile 2017 – Rabberciato

Nonostante i dubbi reciproci, Selene si allea con il consiglio dei Vampiri per fronteggiare il nuovo capo dei Lycan. Al suo fianco c’è il misterioso David, cui lei aveva in precedenza salvato la vita, donandogli il suo sangue. Ma sarà lontano dal consiglio, che i due scopriranno il modo di metter fine alla guerra tra vampiri e licantropi…


Theo James in una scena di Underworld - Blood WarsSi conclude (forse…) indegnamente una saga cinematografica già mediocre ma di buon successo. I cinque film di Underworld hanno incassato oltre 470 milioni di dollari in tutto il mondo, che per delle pellicole a basso budget come queste è una cifra di tutto rispetto, ma non sono mai riuscite a offrire qualcosa di nuovo o di brillante all’interno della trita ambientazione di guerra tra vampiri e lupi mannari.

Kate Beckinsale in una scena di Underworld - Blood WarsUnderworld – Blood Wars sembra un film realizzato senza troppa convinzione, con una sceneggiatura confusa ed effetti speciali da film orientale degli anni 70 (possibile che non si potesse fare meglio, con un budget di 35 milioni di dollari?). La sottigliezza, poi, non è esattamente un pregio che si possa ascrivere alla pellicola, né al cast. La regista, esordiente sul grande schermo, sembra però avere tante idee, per quanto vadano tutte sprecate per un motivo o per l’altro.

Da un montaggio che prova a essere frenetico anche nei dialoghi più innocui a una serie di coreografie di combattimento risibili, Underworld – Blood Wars lascia abbacchiati per la sua pochezza. Non c’è un solo momento in un’ora e mezzo di proiezione in cui si ha l’impressione di guardare del cinema, men che meno del buon cinema. Nemmeno i fan più sfegatati di Kate Beckinsale potranno trovare qualcosa da salvare, in questa pellicola.


La locandina di Underworld - Blood WarsTitolo: Underworld – Blood Wars (Id.)
Regia: Anna Foester
Sceneggiatura: Cory Goodman
Fotografia: Karl Walter Lindenlaub
Interpreti: Kate Beckinsale, Theo James, Lara Pulver, Tobias Menzies, Charles Dance, James Faulkner, Peter Andersson, Clementine Nicholson, Bradley James, Daisy Head, Oliver Stark, Sveta Driga, Jordan Haj, Daniel Pietrucha, Trent Garrett
Nazionalità: USA, 2017
Durata: 1h. 31′


Percorsi Tematici

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Attualmente ci sono 2 commenti a questo articolo:

  1. Fabrizio Degni ha detto:

    Continuo a non capire perche’ si portino avanti fino alla morte dei franchise senza il minimo cambiamento… e’ palese e scontato che il cambiamento sia necessario quando il trend inizia il classico moto parabolico, ma niente, e la bellezza e’ che il costo del biglietto unito a quello del nostro tempo, di certo non possiamo riaverlo.

    Sarebbe il caso, come esattamente fatto da Capcom con RE nel mondo videoludico, che si osasse stravolgere, sorprendere lo spettatore che di certo passi una sceneggiatura banalotta, di certo avrebbe quantomeno il fattore novita’ dalla sua.

    Ottima recensione Direttore.

  2. Donato ha detto:

    Sono genuinamente sorpreso che siano arrivati addirittura al quinto film. Io ho visto soltanto il primo e francamente mi è bastato… Ricordo che rimasi veramente sbalordito dalla pochezza degli effetti speciali, che erano talmente scarsi da rendere il film un’autentica “poverata”…

Scrivi un commento








Evita per quanto possibile di scrivere in linguaggio SMS, grazie.

Per cortesia, inserisci gli spoiler tra i tag [spoiler] e [/spoiler].